A- A+
Politica
Meloni ha perso l'upside... E ora tutti a casa?
Ue, Giorgia Meloni

Meloni e la mossa del voto anticipato:  una premier che è lì "per cambiare l'Italia e non per galleggiare". Il commento 

Giorgia Meloni vuole il voto politico anticipato, dicono i rumor dal Palazzo. Sarebbe una mossa quasi disperata. Ma sarebbe l'unica mossa, a fronte di un lento logoramento e inevitabile declino. La leader di Fratelli d'Italia ha fatto finora il pieno dei consensi e della crescita, il suo upside si avvicina allo zero: più di tanto, così stando le cose, non cresce. Anzi, è prevedibile una decrescita infelice poiché tutto gioca a suo sfavore, in Italia e in Europa.

LEGGI ANCHE: Destra in subbuglio, maggioranza spappolata, grande confusione sotto il cielo

I suoi partner di maggioranza, Lega e Forza Italia,  sono divisi e per crescere le fanno tutti i giorni lo sgambetto. L'opposizione è ringalluzzita avendo trovato nella Schlein una leader nuova e vincente e divenendo competitiva e minacciosa. Sergio Mattarella ha rotto la tregua con Palazzo Chigi e ha preso a pestare contro la dittatura della maggioranza dall'alto pulpito del Colle. E anche in Europa, sia che in Francia vinca Le Pen o Macron, non si mette bene in termini di posizionamento politico e alleanze per la prima femmina premier italiana.

Da qui la necessità per lei di forzare, prendendo spunto da quel che ha fatto Macron in Francia: dimettersi per provocare il tutti a casa con lo scioglimento delle Camere. Sperando di monetizzare il successo di chi si sente ancora sulla cresta dell'onda ma percepisce i segni del declino.

Una partita dura, complessa. E dal finale tutt'altro che scritto. Una mossa d'azzardo, basata sul gioco d'anticipo, volta a tagliare l'erba sotto i piedi di avversari e nemici, interni ed esterni alla maggioranza, bruciando ogni manovra avversa e il worst scenario prevedibile.

Succederà? Non è detto, ma sarebbe logico e sensato, date le ambizioni di Giorgia e la sua contrarietà al principio andreottiano del meglio tirare a campare che tirare le cuoia. Giorgia l'ha sempre detto: è lì per cambiare l'Italia e non per galleggiare. Dal suo primo annuncio della discesa in campo, avvenuta due estati fa alla Piazza di Affaritaliani.it.

LEGGI ANCHE L'INTERVISTA DEL DIRETTORE DI AFFARITALIANI.IT ANGELO MARIA PERRINO A MELONI DURANTE LA PIAZZA DEL 2022 

E siccome il potere di mutare le cose non ce l'ha e di cambiamenti verosimilmente se ne vedranno pochi... Ci sta davvero che la sanguigna leader della destra italiana fischi la fine di questa logorante partita a perdere. 






in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.