A- A+
Politica
Migranti, Calenda rompe il fronte dell'opposizione: "Macron inqualificabile"

Calenda: "Inqualificabile la reazione della Francia"

"La reazione della Francia è inqualificabile". A dirlo non (o meglio non solo) il centrodestra, ma anche Carlo Calenda, che rompe così il fronte filofrancese dell'opposizione. "Io non difendo Giorgia Meloni, di cui ero e resto un oppositore. Io difendo l’Italia. E non ho nessun imbarazzo a dire, peraltro da presidente di un partito che in Europa sta nel gruppo di Macron, che la reazione del governo francese sulla questione Ocean Viking è oltremisura, fatta per parlare più a Le Pen e Zemmour, ovvero ai loro sovranisti, che a noi»", dice Calenda al Corriere della Sera.

Il leader di Azione non risparmia critiche al governo Meloni: "Intanto diciamo che la gestione Piantedosi su sbarchi e ong è il remake di quel che fece Salvini, una sceneggiata sulla pelle dei naufraghi. Inaccettabile. Poi però c’è il resto". E qui sta la critica a Macron: "In patria ha subito attacchi per aver accettato di accogliere i migranti approdati da noi, quindi ha pensato di trasformare un’incomprensione in una crisi con l’Italia. Mandando 500 gendarmi a Ventimiglia e chiedendo il blocco delle ricollocazioni. Un atto inqualificabile e ingiustificabile", dice Calenda al Corriere della Sera.

Molteni: “Disumani saranno loro, Parigi rastrella i migranti”

Lo ricorda anche il governo, con il sottosegretario leghista Nicola Molteni, che in un'intervista a La Stampa dice: "Si pensi soltanto che in dieci anni abbiamo ricevuto un milione di richieste di asilo internazionale.Aiutiamosempre i fragili, come si è visto anche in questi giorni a Catania. Dove sarebbe la disumanità? E poi, parlano loro che hanno sigillato unilateralmente la frontiera a Ventimiglia? Non possonodare lezioni di umanità a nessuno. Avevano sospeso Schengen nel 2015 dopo gli attentati del Bataclan e di Charlie Hebdo per anti-terrorismo, e poi hanno reiterato la sospensione negli anni seguenti per anti-immigrazione senza coordinarsi con la Commissione europea e con i partner. Ricordo che i gendarmi francesi sono quelli che rastrellano i migranti tra i monti e poi li scaricano di notte in Italia, nei boschi di Claviere", dice Molteni a La Stampa.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
calendafranciaitaliamigranti





in evidenza
Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

MediaTech

Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


motori
Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.