A- A+
Politica
Sbarra (Cisl): "Scendere in piazza e trattare come la Cgil? Auto-sabotaggio"

Sbarra (Cisl): trattare e andare in piazza come la Cgil rischia di auto-sabotarci

Il segretario della Cisl mette le cose in chiaro. Da almeno due mesi, la Cgil di Maurizio Landini è al lavoro per lanciare una vera e propria “offensiva” contro il governo già dalle prossime settimane. Landini, e anche la stessa Flc-Cgil, non hanno escluso che a partire da settembre la protesta possa trasformarsi in uno sciopero generale di tutto i settori pubblici e privati.

LEGGI ANCHE: Crosetto "schiaffi" dalla Dx. Da Donzelli a Sgarbi: stanno tutti con Vannacci

Non la pensa così Luigi Sbarra, segretario generale della Cisl, che in una intervista a ilsussidiario sottolinea: “Il sindacalismo confederale italiano è plurale, e in questa fase esprime sensibilità diverse nel modo di interpretare la propria azione. Ma gli obiettivi sono gli stessi, e tra questi credo ci sia anche la tenuta della coesione nazionale dando un’opportunità a un cambiamento partecipato. Questo per dire che parlare di sciopero oggi è mettere il carro davanti ai buoi”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cgilcislsbarra





in evidenza
La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

Guarda le foto

La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024


in vetrina
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO


motori
Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.