A- A+
Politica
Sondaggi: la maggioranza degli italiani contraria alla pace fiscale di Salvini

Sondaggi, la pace fiscale del ministro Salvini non piace alla maggioranza degli italiani

La pace fiscale proposta dal ministro Salvini trova contraria la maggioranza degli italiani. Il 36,9% la boccia per due motivi: sarebbe un’offesa per tutti i contribuenti che le tasse le versano e farebbe aumentare l’evasione e con essa le imposte per chi le paga. Un ulteriore 13,8%, seppur consapevole del problema legato alle tasse troppo alte, la respinge perché ritiene la pace fiscale una forma di condono fiscale. Il 19,1% è, invece, d’accordo a patto che riguardi cifre piccole con lo stralcio della sola sanzione. Il 28,9% la ritiene necessaria anche per stimolare l’economia e gli investimenti. Sono i dati raccolti dal sondaggio settimanale realizzato da Termometro Politico tra il 18 e il 20 luglio 2023.

Quasi un intervistato su due (48,1%), nonostante consideri le tasse necessarie per avere un certo welfare, ritiene normale l’evasione se il carico fiscale è eccessivo. Il 38,1% le considera utili perché consentono sia di redistribuire il reddito, aiutando chi guadagna meno, sia di abbattere le diseguaglianze. Solo il 3,7% le considera un furto di denaro nei confronti di lavoratori ed imprenditori e quindi non necessarie.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
melonipace fiscalesalvinisondaggi





in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Miki Biasion prova la nuova Lancia Ypsilon Rally 4 HF

Miki Biasion prova la nuova Lancia Ypsilon Rally 4 HF

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.