A- A+
Politica
Veltroni fa il film sul buonismo ma è un plagio: il ritorno della Sx è un flop

Veltroni presenta "Quando", ma la carriera cinematografia dell'ex vicepremier già arranca 

Ieri a Non è l’arena (La 7) da Massimo Giletti erano di scena storie interessanti, che hanno contribuito a fare luce su dati ancora poco noti, come il caso di Ruby che ha raccontato la sua versione dei fatti sulle note vicende ed ha scritto anche un libro (pure lei!). Veltroni invece ha fatto addirittura di più, ha girato un film, Quando, tratto dal suo omonimo libro del 2017. Il clima è quello delle grandi occasioni con il ritorno della saggia sinistra moderata del buon tempo che fu, solo che ora ha i capelli completamente bianchi.

Atmosfera testaccina, anzi tardo monteverdina morettiana, fatta di album di figurine Panini, videocassette di film cult, tanta Nutella, maritozzi con la panna e naturalmente tanto rassicurante buonismo. La carriera letterario – cinematografica dell’ex vicepremier però arranca. Il film è in maniera terribilmente imbarazzante simile all’ironico Good bye, Lenin! girato nel 2003 dal regista tedesco Wolfgang Becker, in pratica si tratta di un plagio dato che la storia è identica.

Nel film di Veltroni, Giovanni, un militante del Pci presente alla commemorazione di Enrico Berlinguer nel 1984 a Piazza San Giovanni, ha un malore e si risveglia nel 2015 quando è tutto cambiato. Analogamente nel film di Becker, Christiane, una attivista comunista della Germania est, si “addormenta”nel 1989 e si risveglia dopo la caduta del Muro, quando è tutto cambiato e il comunismo, “il Dio che ha fallito”, è crollato. In entrambi i casi Giovanni e Christiane si risvegliano in un mondo completamente diverso, stravolto, cambiato e irriconoscibile. Il comunismo non c’è più e il capitalismo ha vinto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
filmveltroni





in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.