A- A+
Sport
Europei, Scozia: 2.000 contagi di Covid tra i tifosi, soprattutto a Londra
L'assembramento a Londra ha causato il contagio di molti tifosi scozzesi (Lapresse)

L'allarme sulla situazione sanitaria in Gran Bretagna, soprattutto a causa della variante Delta, si arricchisce di un nuovo preoccupante dato. Ben 1.991 scozzesi sono stati contagiati dal Covid-19 per via della loro partecipazione come tifosi ai campionati Europei, che ha visto la Scozia qualificata alla fase finale insieme ad altre due formazioni britanniche: il Galles e l'Inghilterra, unica del trio ad essere ancora in corsa.

Proprio il sentitissimo "derby" con l'Inghilterra, giocato a Wembley il 18 giugno, è responsabile di 1.294 contagi, tra tifosi che sono andati a Londra per sostenere la loro nazionale. Di questi solo 397 sono riusciti ad entrare allo stadio: gli altri sono partiti senza biglietto e si sono accontentati di seguire la partita in buona compagnia.

Proprio per ragioni di prevenzione sanitaria, non c'erano le fan-zones che solitamente vengono organizzate per i grandi eventi. I tifosi scozzesi hanno quindi invaso i pub londinesi, mescolandosi in maniera pericolosa.

Molto più contenuti i dati relativi ai contagi dei tifosi che sono rimasti nella fan-zone di Glasgow, dove hanno seguito le partite in tv: 55 casi in occasione della partita con l'Inghilterra, 38 con la Croazia e 37 e con la Repubblica Ceca. 

A maggior ragione viene confermata la pericolosità dei viaggi a Londra, con l'Unione Europea che si schiera con Mario Draghi e Angela Merkel nel chiedere lo spostamento della finale da Wembley.

Commenti
    Tags:
    europeiscoziacontagicovidtifosi




    in evidenza
    Affari in rete

    Guarda la gallery

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

    Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


    motori
    Kia, l’artista Richard Boyd-Dunlop firma il Camouflage del pick up Tasman

    Kia, l’artista Richard Boyd-Dunlop firma il Camouflage del pick up Tasman

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.