A- A+
Sport
Inter, Mancini dà ragione a Thoir: "Bisogna vendere"

"Sono soddisfatto del lavoro di questi 11 giorni. Abbiamo lavorato su tutto. Abbiamo atto cose buone, altre meno ma e' normale". Roberto Mancini, incassa l'incoraggiante vittoria per 4-2 sul Carpi e si dice soddisfatto di questa prima parte di pre season della sua squadra. Inevitabile, pero', parlare di mercato: "Un nuovo attaccante? Le trattative sono difficili a volte, una squadra forte che si priva difficili un giocatore forte deve prenderne un altro".

Molto cauto sul croato Perisic del Wolfsburg: "Non so se arrivera'. In questo ritiro abbiamo lavorato bene ma ci sono 30 giorni di lavoro, ora andremo in Cina. Servono giocatori di qualita'? La societa' sta lavorando".

Mancini preferisce allora pensare a chi in rosa c'e' gia', come Kondogbia. "E' molto bravo, puo' migliorare molto, ha fatto fatica perche' ha cambiato il metodo di allenamento".

Thohir ha chiesto delle cessioni (non a caso l'Inter si è bloccata su Zukanovic, lasciando strada al rilancio della Sampdoria) e Mancini gli dà ragione anche solo per un calcolo matematico dettato dalle regole: "Tutti i giocatori hanno lavorato benissimo ma la lista e' di 25, che 4-5 debbano cambiare squadra, con dispiacere. Purtroppo è così"

Kovacic? "Era la prima partita ma ha fatto una prestazione discreta, dipende da lui se quello sara' il suo ruolo (ha giocato davanti alla difesa, ndr), il giocatore che gioca li' deve perdere pochi palloni e recuperare altri".

Tags:
intermancinithohir
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate

Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.