A- A+
Sport
Thiago Motta mago di Bologna: Inter-Psg, l'ombra del mister rossoblu
Thiago Motta - Simone Inzaghi (foto Lapresse)

Inter flop a Bologna. Avanti con Simone Inzaghi: obiettivo qualificazione Champions da centrare

L'Inter va avanti con Simone Inzaghi. La sua panchina non è in bilico e il tecnico piacentino sa che potrà proseguire serenamente da qui a fine stagione. Il suo contratto, tra l'altro, è valido sino al 30 giugno 2024. Certo, al termine del campionato il cub nerazzurro tirerà la somme. il campionato ormai è perduto (il bookmakers per capirci quotano lo scudetto del Napoli a 1,01), ma tanti sono gli obiettivi da centrare nei prossimi mesi. E, al di là della Coppa Italia (Inter a caccia del bis) o del ritorno contro il Porto (1-0 a San Siro), il primo è ovviamente la qualificazione in Champions League: non confermare un posto nell'Europa che conta sarebbe un brutto colpo d'immagine, ma, ovviamente ancor più per gli introiti mancati. E la corsa ai primi 4 posti non è scontata: sono 3 posti (il Napoli uno lo ha già occupato) per 4-5 squadre: il Milan risorto dopo il gennaio nero ed è pari ai cugini in classifica, Roma e Lazio ci credono fortemente e l'Atalanta pur staccata non la si può considerare fuorigioco. Ecco perchè questi chiaro-scuri dell'Inter di Inzaghi non lasciano tranquilli: dalla sconfitta in casa con l'Empoli a fine gennaio, passando per il pareggio sul campo della Sampdoria di metà febbraio e adesso il ko di Bologna.

Inter-Thiago Motta, l'ombra di mister Bologna sulla panchina di Simone Inzaghi

Già, l'ultimo passo falso è di queste ore: 1-0 al Dall'Ara per mano di Orsolini. Ma più ancora del talento rossoblu a far male all'Inter è stato Thiago Motta. La sua squadra ha impressionato nella domenica più nera che azzurra della squadra di Simone Inzaghi. L'ex centrocampista del Triplete è allenatore sempre più apprezzato sia in Italia che in Europa. Non è passato inosservato agli addetti ai lavori il buonissimo lavoro svolto l'anno scorso con lo Spezia (salvezza, bel gioco e un paio di vittorie storiche: sul campo del Milan prima, in casa contro il Napoli poi) e adesso alla guida di un Bologna che mostra un sistema di gioco ben rodato e risultati oltre le aspettative (felsinei settimi in classifica e l'Atalanta di Gasperini non è neppure così lontana: 6 punti di distacco).

Thiago Motta Inzaghi Bologna InterThiago Motta - Simone Inzaghi (foto Lapresse)
 

Ecco perchè il nome di Thiago Motta è una suggestione da non sottovalutare nel caso l'Inter a fine stagione decidesse di separarsi da Simone Inzaghi (che, però, ripetiamo, ha un contratto di un altro anno...) e guardare a un allenatore giovane, rampante e per giunta molto amato dai tifosi nerazzurri che non dimenticano le sue imprese da giocatore. Attenti però.

Thiago Motta futuro: piste Inter e Psg per l'allenatore del Bologna

Thiago Motta piace anche a molti altri club: anche il Psg (dove lui ha iniziato allenando l'Under 19) osserva la sua avventura a Bologna e riflette sul futuro di Cristophe Galtier: vero che l'alleanatore arrivato dal Lille in estate con la vittoria di domenica nello scontro diretto di Marsiglia (3-0 super Mbappè: doppietta e assist a Messi) ha ipotecato la Ligue1 (+8 proprio sull'Olympique di Tudor e +10 sul Monaco), ma le critiche non sono mancate in questa stagione e il rischio eliminazione agli ottavi di Champions League per mano del Bayern Monaco (0-1 all'andata giocata al Parco dei Principi) è forte. Tanto più che il Psg ha trovato un sorteggio così duro per non esser riuscito a vincere il girone contro il Maccabi Haifa (primo nel gruppo)...

 

Leggi anche

Iscriviti alla newsletter
Tags:
inzaghi intersimone inzaghithago mottathiago motta inter




in evidenza
Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

La classifica comscore

Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


in vetrina
Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni


motori
La Nuova Toyota GR Yaris: nata dal Rally, perfetta per la strada

La Nuova Toyota GR Yaris: nata dal Rally, perfetta per la strada

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.