A- A+
Sport
Juve-Napoli, stavolta l'ASL dice che si gioca: tifosi bianconeri infuriati
Osimhen e Chiellini (Lapresse)

Il campionato deciso dalle ASL: la Juve gioca, il Torino no


L'ASL Napoli 1 Centro non ha bloccato la trasferta della squadra di Luciano Spalletti a Torino, dove domani sera scenderà in campo contro la Juventus per la prima giornata del girone di ritorno di Serie A. L'autorità sanitaria ha concluso l'indagine epidemiologica "sull'accertato focolaio di positività al Covid-19 relativo alla Ssc Napoli" che ha confermato "la presenza di diverse positività, anche nell'ambito del gruppo squadra". L'ASL rende noto che "per tutti i soggetti risultati positivi è stato disposto l'isolamento" mentre "per i contatti stretti individuati è invece stato disposto il rispetto di quanto previsto al punto 1 della Circolare del Ministero della Salute n° 60136 del 30 dicembre 2021".

Nel Napoli c'è un focolaio, ma si gioca lo stesso

L'Azienda sanitaria fa inoltre sapere che "è stato ribadito alla Società Calcio Napoli che il gruppo squadra, alla luce dell'acclarato focolaio di positività che tra l'altro presenta un continuo trend di casi positivi, dovrà attenersi scrupolosamente al massimo rispetto delle norme di contenimento e riduzione del rischio. La Società Calcio Napoli, alla luce del sopracitato focolaio e nel principio della massima cautela, provvederà a valutare ogni altra misura preventiva-restrittiva utile ad impedire la diffusione del contagio".

Sulla decisione di giocare Juve-Napoli, il tecnico bianconero Max Allegri è serafico: “La mia opinione non conta nulla. Bisogna rispettare quello che ci dicono di fare. In Supercoppa ci hanno detto di giocare ed è giusto così”.  Al contrario, i tifosi juventino sono furiosi, ricordando che la scorsa stagione l'ASL di Napoli aveva bloccato la trasferta dei partenopei. Inizialmente la Juve ebbe il 3-0 a tavolino, ma poi fu costretta a rigiocare la partita, che peraltro vinse anche sul campo. Sui social campeggiano le proteste dei bianconeri, sconcertati per il via libera nonostante le positività di Malcuit, Osimhen, Mario Rui e pure dell'allenatore Spalletti nella squadra campana.

L'ASL di Torino invece blocca Atalanta-Torino, per i positivi nei granata

La rabbia dei tifosi juventini è acuita dal fatto che, al contrario, l'ASL di Torino ha proibito alla squadra granata di andare a giocare sul campo dell'Atalanta. "L'Asl Città di Torino - si legge nella nota - ha disposto la quarantena domiciliare obbligatoria per tutto il gruppo squadra del Torino per cinque giorni da oggi, in conseguenza della nuova positività al Covid-19 di un calciatore emersa dopo i tamponi svolti questa mattina. Il club ha dovuto prendere atto della decisione dell'autorità sanitaria che è immediatamente esecutiva: la società granata è stata così obbligata ad annullare la partenza per Bergamo dove domani è in programma la partita Atalanta-Torino valida per la ventesima giornata del campionato di Serie A".

A questo punto potrebbe saltare anche Torino-Fiorentina, in programma domenica prossima. Il Torino ha per il momento 8 positivi: sei calciatori e due membri dello staff. In pratica l'Asl di Torino si è mossa al contrario di quella di Napoli che ha invece di fatto dato il via libera alla trasferta a Torino, a simili condizioni epidemiche.

Commenti
    Tags:
    asl di napolijuve-napoliserie a covid




    in evidenza
    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    Nostalgia Masolin

    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    
    in vetrina
    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


    motori
    Lamborghini la rivoluzione sostenibile: un futuro di Innovazione e tecnologie

    Lamborghini la rivoluzione sostenibile: un futuro di Innovazione e tecnologie

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.