A- A+
Sport
La Superlega è pronta a ripartire: "Non c'è un piano B e non chiederemo scusa"
messi ronaldo Hazard 
Lapresse

Non solo Europei, Coppa America e calciomercato: l’estate calda della guerra tra la Superlega e la Uefa è tutt’altro che finita. A dichiararlo è un dirigente stimato in maniera trasversale come il Presidente del Barcellona Joan Laporta, che con Andrea Agnelli della Juventus e Florentino Perez del Real Madrid rappresenta lo “zoccolo duro” delle ribelli in rotta con Alexander Ceferin.

Parlando all’assemblea dei soci del Barcellona, Laporta ha detto chiaramente che "il progetto della Superlega è ancora vivo".

"Un'entità finanziaria aveva depositato 3.500 milioni di euro per un progetto attraente e fattibile. E si era arrivati a un punto che al Barcellona avrebbe fruttato 700 milioni a stagione più alcune variabili. L'Uefa non ha accettato il dialogo e non lo abbiamo capito, però siamo andati avanti. Non ci scuseremo per aver pensato di organizzare una competizione o per aver voluto essere padroni del nostro destino nel mondo del calcio", ha aggiunto Laporta.

Le tre “ribelli” sono quindi determinate a portare avanti la loro guerra nei confronti della Uefa, ma, attenzione: non sono da sole!

Che fine hanno fatto le altre nove fondatrici, tra cui Milan e Inter?

Da tempo si rincorrono voci sul fatto che il loro passo indietro sarebbe solo tattico, finalizzato ad evitare sanzioni da parte della Uefa, ma con la massima prontezza a riprendere i contatti con la Superlega appena si saranno calmate le acque.

Un’ulteriore conferma arriva dall’Inghilterra, dove l’autorevole Times spiega che: “Le sei squadre della Premier League della Superlega europea” (Arsenal, Manchester City, Manchester United, Chelsea e Liverpool, ndr) sono ancora “comproprietarie e azioniste di una holding in Spagna”.

Inoltre, “fonti vicine alla Superlega” affermano che “non esiste un meccanismo per il ritiro” e che la Superlega sarà “rilanciata”. La grande sfida continua, nel nome del calcio-business.

Commenti
    Tags:
    superlegauefajuventusbarcellonareal madridceferinchampions league




    in evidenza
    Affari in rete

    Guarda la gallery

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


    motori
    Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

    Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.