A- A+
Viaggi
Grand Hotel Tremezzo tra i migliori hotel d'Italia
Condé Nast Traveler, rivista americana leader nel settore dei viaggi, ha annunciato i risultati dei suoi seguitissimi e tanto attesi Readers' Choice Awards, che posizionano il Grand Hotel Tremezzo al sesto posto tra i migliori hotel in Italia per il 2016. 
 
I Condé Nast Traveler Readers' Choice Awards rappresentano il riconoscimento più prestigioso, da tempo sulla scena, per le eccellenze nel settore dei viaggi, comunemente noti come "the best of the best in travel". In particolare la celebre classifica sancisce ogni anno i migliori hotel nel mondo, premiando le eccellenze per categoria e nazione. 
I voti di questa edizione 2016 riguardano le preferenze di oltre 300.000 lettori - quasi il doppio rispetto allo scorso anno - su 7.394 alberghi, 606 città, 500 navi da crociera, e 236 isole. 
Con il nuovo direttore Pilar Guzmán, al comando della rivista dal 2014, i Readers' Choice Awards sono diventati maggiormente selettivi e specifici sulle passioni che ispirano i viaggiatori odierni. 
 
"Questo è stato un anno speciale per la mia famiglia e per il nostro amato Grand Hotel Tremezzo, e siamo molto orgogliosi di poter chiudere questa splendida stagione conquistando la vetta della classifica italiana di Conde Nast Traveler, che noi consideriamo un importantissimo punto di riferimento proprio perchè rispecchia la reputazione dell'hotel tra i propri clienti. Poter legger il nome del Grand Hotel Tremezzo alle prime posizioni di questo prestigioso award costituisce un premio straordinario per tutti noi e corona molti obiettivi e sogni di questi ultimi anni pieni di entusiasmo e progetti" dichiara Valentina De Santis proprietaria e amministratore delegato del Grand Hotel Tremezzo.
 
La stagione 2016 per il Grand Hotel Tremezzo si conclude con tanti successi e premi conquistati. Oltre all'ambizioso progetto di completamento della T Spa, immediatamente vincitrice di un Tatler Spa Award e di un Virtuoso Best of the Best Award, l'hotel è stato oggetto di importanti interventi nel parco secolare, grazie a un progetto curato da Emilio Trabella, botanico e paesaggista di fama internazionale, autore di molti prestigiosi giardini sul lago di Como, come quelli di Villa Balbianello, di Villa Melzi e di Villa Oleandra, attuale residenza di George Clooney .
Molte saranno le novità alla riapertura del 10 marzo 2017, dopo quattro mesi di intesi lavori che includono un nuovo progetto per il ristorante enoteca L'Escale firmato dallo studio Venelli Kramer, una nuova marina per le imbarcazioni esclusive dell'hotel che porteranno gli ospiti alla scoperta delle bellezze del lago, e molte sorprese che stupiranno come sempre i clienti nuovi e abituali che avranno la fortuna di visitare il leggendario Lago di Como soggiornando al Grand Hotel Tremezzo.
 
 
www.grandhoteltremezzo.com
Tags:
grand hotel tremezzo premiato
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.