I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Il Premio Arte Scienza e Coscienza 2020 andrà a Genova

Dopo New York, Praga, Monaco, San Pietroburgo, Genova, Lecce, Milano e altre importanti città, quest'anno la consegna del prestigioso Premio Arte Scienza e Coscienza 2020 avrebbe dovuto tornare a Genova ai primi di dicembre, ma purtroppo la situazione creatasi con la pandemia non ha permesso di replicare dal vivo la tradizionale cerimonia presso lo splendido Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale a Genova, come si sarebbe voluto. Ma la conferenza stampa di presentazione del premio 2020 è avvenuta comunque, di fronte a un ristrettissimo numero di persone, presso la prestigiosa sede milanese della Fondazione PLEF, Planet Life Economy Foundation, che da sempre affianca il Premio Arte Scienza e Coscienza e ne condivide i veri motivi di sviluppo sostenibile per il futuro. Qui il link al video.

Il Premio Arte Scienza e Coscienza 2020

Il premio

L’opera che caratterizza il Premio è realizzata con il marmo delle cave del Polvaccio (o cave di Michelangelo) e ideata dell’artista Luciano Massari: un fiore di loto simbolo dell’illuminazione e dell’elevazione spirituale metafora della luce che deve guidare ogni nostro pensiero e ogni nostra azione.

I relatori

Alla conferenza, introdotta e coordinata dall’ideatore e fondatore del Premio, Claudio Melotto CEO di Mel8Project, hanno partecipato in qualità di relatori:

iuliana2Iuliana Ierugan

Emanuele Plata, presidente della Fondazione PLEF
Andrea Melotto, presidente della Fondazione Infinity
Aroldo Curzi Mattei, presidente della Fondazione Enrico Mattei
Savino Corsari, consigliere fiduciario per l’Italia e Kazakhstan
Stefano Termanini, editore e coautore, con Alessandra Lancellotti, del libro “Una nave ormeggiata in Valpolcevera” dedicato al ponte San Giorgio.

Madrina del premio è l’attrice e conduttrice Iuliana Ierugan, una delle animatrici dell’iniziativa e parte attiva del progetto fin dalla sua prima edizione nel 2008.

L’evoluzione del premio: Genova nel cuore

Il modo in cui Genova si è “riscattata” dalla tragedia del crollo del ponte Morandi ne ha fatto elemento di propulsione per la città ed esempio per l’Italia intera.

Gli elementi in evoluzione quest’anno sono quattro, e tra loro trovano un’ideale composizione. Anzitutto il conferimento del premio “Arte, Scienza e Coscienza” con la sua lunga tradizione, a personaggi di rilievo della città di Genova, e la presentazione del libro di Alessandra Lancellotti e Stefano Termanini, in uscita la prossima primavera, dedicato proprio alla resilienza dei genovesi dopo la tragedia del ponte Morandi,

Il centro di ricerca e studio sulle energie moderne

Le novità sono costituite dalla trasformazione del premio “Arte, Scienza e Coscienza” in un appuntamento con base permanente a Genova, facendolo coincidere con la fondazione di un “Centro di ricerca e studio sulle energie moderne”, e la partnership con la Fondazione Enrico Mattei di Matelica, in collaborazione con il suo presidente, Aroldo Curzi Mattei, imprenditore, nipote di Enrico Mattei.           .

A tutto ciò si aggiunge la prima esecuzione mondiale di musica inedita di Camillo Sivori (1815-1894), violinista e compositore genovese, “ambasciatore di Genova“ ante-litteram.

Il Kazakhstan

Ma la novità assoluta sarà che durante la consegna dei premi 2020 verrà passato il testimone 2021 al Kazakhstan: verrà ritirato dalla grande artista e violinista Aiman Mussakhajayeva che ci gratificherà anche di una sua prestigiosa interpretazione.

L’edizione 2021 del premio si terrà quindi ad Astana, capitale del Kazakhstan, nel mese di dicembre 2021. Ci sarà il tempo per avviare le relazioni con questo importante Paese e valorizzare gli scambi basati su arte, scienza e coscienza, così come ben spiegato da Savino Corsari, rappresentante dei rapporti italo-kazaki in conferenza stampa.

Il libro di Alessandra Lancellotti e Stefano Termanini

Il libro «Una nave ormeggiata in Valpolcevera. Due anni di storia e lavoro dal Morandi al ponte Genova San Giorgio» di Stefano Termanini e Alessandra Lancellotti (Stefano Termanini Editore) si propone come un racconto completo di una storia di dolore e di successo. «Un cantiere è come una magia», ha detto Renzo Piano, a cui si deve l’idea del nuovo ponte Genova-San Giorgio, donata alla città. Non solo: un cantiere è simile a un’orchestra. Nel cantiere del ponte di Genova, come in una orchestra bene armonizzata, hanno lavorato, sotto la direzione del sindaco commissario Marco Bucci e della sua Struttura commissariale, il consorzio delle imprese demolitrici e le imprese della ricostruzione, Salini-Impregilo, Fincantieri, Italferr. Rina Consulting ha avuto il ruolo di project manager. Il nuovo ponte Genova San Giorgio è una infrastruttura strategica, «che dovrà durare mille anni» (Renzo Piano).

logo premio

LA CONSEGNA DEI PREMI ASSEGNATI PER IL 2020 A RENZO PIANO, ALLA STRUTTURA COMMISSARIALE DEL SINDACO BUCCI E ALLE AZIENDE INTERVENUTE PER LA REALIZZAZIONE DEL PONTE AVVERRA' TRA FINE MARZO E I PRIMI DI APRILE PRESSO IL PALAZZO DUCALE DI GENOVA.

Commenti
    Tags:
    premio arte scienza e coscienzagenovaclaudio melottomel8advandrea melottoponte san giorgiorenzo pianoiuliana ieruganaroldo curzi matteifondazione matteipleftrendiest news
    in evidenza
    Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

    Foto mozzafiato della soubrette

    Wanda Nara, perizoma e bikini
    Lady Icardi è la regina dell'estate

    i più visti
    in vetrina
    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

    Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.