A- A+
Imprese e Professioni
Reagan e Thatcher: Milano li ricorderà con una via e una scuola?

Il 9 novembre di quest'anno saranno passati 30 anni dalla caduta del muro di Berlino e della cortina di ferro che divideva i Paesi dell'est, che erano sotto il controllo di Mosca, dai Paesi occidentali e con democrazia liberale.

E molti iniziano a dimenticare che se possiamo scendere in piazza a protestare contro i governi nelle capitali europee lo dobbiamo a chi, prima di quella data, ha saputo tenere ferma la barra dei diritti dell'individuo contro chi li voleva sacrificare per edificare una società che molti ritenevano assolutista o tirannica, e che purtroppo spediva i dissidenti al confino.  

Ora quella vittoria della democrazia sembra scontata ma non lo era, anzi nel '900 non sono mancati momenti in cui sembrava che l'Unione Sovietica e il blocco comunista avrebbero conquistato anche l'Occidente.

RONALD REAGAN E MARGARET THATCHER

“Ci sono due esponenti politici che più di tutti gli altri sono stati feroci lottatori contro quei regimi: Ronald Reagan e Margaret Thatcher” dichiara Giampaolo Giorgio Berni Ferretti, Vice-capogruppo Forza Italia Municipio 1 di Milano.

berniGiampaolo Berni Ferretti

“Crediamo che sia arrivato il momento di ricordarli e farli conoscere alle nuove generazioni intitolando a Reagan una via tra quelle di prossima costruzione nel nostro Municipio e alla ex-primo ministro britannico una scuola o una palazzina o altro edificio per cui non è necessario chiedere una deroga alla regola che impedisce di dedicare vie e piazze a persone decedute da meno di 10 anni (Margaret Thatcher è scomparsa nel 2013).”

L’iniziativa, oltre a Berni Ferretti, è caldeggiata da Federico Benassati, Vice-capogruppo Forza Italia Municipio 1 di Milano, Mattia Pozzi, consigliere Forza Italia Municipio 1 di Milano e Gianni Rubagotti, Membro del Consiglio Generale del Partito Radicale.

LE IDEE LIBERALI

“Speriamo che questa iniziativa possa anche portare a riscoprire e ristudiare le loro politiche economiche liberiste e le loro idee liberali, che tanto poco hanno finora trovato spazio in un paese come il nostro che invece di governi Thatcher e Reagan avrebbe profondo bisogno” concludono i sostenitori del progetto.

In effetti Milano è la candidata ideale per ricordare queste due figure che, al di là delle polemiche suscitate a suo tempo, hanno rilanciato una idea di Europa senza divisioni. Non solo perché Milano è la città più europea del nostro Paese, per cultura e struttura economica, ma anche perché è la città natale di uno degli estensori del Manifesto di Ventotene di Altiero Spinelli (Ernesto Rossi, cioè Eugenio Colorni).

Link interessanti:

https://www.wikimilano.it/wiki/Reagan_e_Thatcher:_Milano_li_ricordi_con_una_via_e_una_scuola?fbclid=IwAR15Ow5s9_d_EoRpwrxaKNy9p7GSMhrUY_ldHkWKZnMWRnGQm9lMNObFAvs

https://www.wikimilano.it/wiki/Milano_Vapore/Idee_Italia-La_Voce_del_Paese?fbclid=IwAR3TPRMtX4HhajthWg5rRUpRZ0w7tqkpYrhSNS6gqvXXTQd4-u6RUV6bZr8

Commenti
    Tags:
    reaganthatcherberni ferretti
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Volvo svela la nuova Volvo C40 Recharge: 100% elettrica

    Volvo svela la nuova Volvo C40 Recharge: 100% elettrica


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.