A- A+
Palazzi & Potere
Igor il russo manda 5 persone in ospedale

In Italia Norbert Fehrer è tristemente famoso con il nomignolo di "Igor il russo". In realtà serbo di 40 anni, l'1 e l'8 aprile 2017 uccise due persone - il barista Davide Fabbri, 52 anni, e la guardia provinciale Valerio Verri, 62 - nelle province di Bologna e Ferrara, omicidi per cui è stato condannato all'ergastolo in appello. Prima di esser preso, fuggì da latitante in Spagna, dove trucidò due agenti della Guardia Civil e un allevatore. Ora si trova nella prigione iberica di Duenas, in Castiglia, e non vuole essere trasferito a Zuera (Saragozza), dove oggi inizia il processo per il triplice omicidio. Così, ha aggredito un funzionario della prigione, colpendolo con due piastrelle prese dal bagno della cella, e poi ha mandato all'ospedale cinque persone, operatori carcerari che erano intervenuti. Un episodio sconcertante, scrive Liberoquotidiano.it che testimonia l'essenza di un uomo in apparenza normale, dall'aspetto qualunque e affabile nella sua "copertura" (questo riferivano molte persone che lo avevano conosciuto da borghese in Italia) e che assomiglia invece sempre più al "male in terra".

Commenti
    Tags:
    igor il russospagnaospedale
    in evidenza
    Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

    Chiuso il caso con lo Sporting

    Leao perde la causa milionaria
    Pagherà 20 mln di risarcimento

    i più visti
    in vetrina
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT

    Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.