I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Io Uomo tu Robot
Leonardo è un robot capace di correre, saltare e volare

Leonardo è un robot bipede capace di camminare e di volare per brevi distanze progettato da Alireza Ramezani, Professore associato della Northestern University di Boston e California Institute of Technology e il suo nome sta per “LEg ON Aerial Robotic DrOne”.

Ramezani ha realizzato il robot bipede insieme ai professori Soon-Jo Chung e Morteza Gharib quando era ricercatore post-dottorato presso il Caltech.

Tra gli interessi di ricerca di Ramezani  il controllo della locomozione di robot bipedi, robotica bio-ispirata e  sistemi robotizzati altamente dinamici. Lavori che si collocano tra teoria del controllo e robotica.

Così come è avvenuto per altri progetti robotici anche per questo robot la ricerca ha fatto ricorso alla natura osservando attentamente gli uccelli che hanno la peculiare caratteristica di essere in grado di camminare, volare e persino correre. 

Per Ramezani “Puoi trovare la perfezione ingegneristica in natura e possiamo imparare molto”.

Sappiamo come nel corso della storia l’evoluzione ha prodotto organismi in grado di adattarsi all’ambiente in modo sorprendente ed è quindi normale che la robotica si ispiri a questi esseri viventi per sviluppare sistemi capaci di rispondere agli stimoli in modo dinamico e flessibile.

I ricercatori hanno da tempo osservato il mondo naturale traendo ispirazione per la progettazione di modelli di robot morbidi e flessibili e di tutto questo se ne occupa la soft robotics, settore emergente della biorobotica, che ha l’obiettivo di superare la struttura rigida dei robot, attraverso l’introduzione di parti robotiche “morbide”, facilmente malleabili, capaci di adattarsi a vari contesti.

Leonardo è un robot bipede che, rispetto alla maggior parte dei robot, è in grado capace di camminare, ma anche di saltare e volare, nel senso di fare salti notevoli, per superare gli ostacoli che trova sul suo cammino senza mai cadere. Non ha le caratteristiche e non si comporta come un drone, ma è in grado di spiccare salti senza perdere l'equilibrio. Requisiti utili se solo pensiamo alla possibilità di utilizzarlo per esplorare terreni impervi, sconnessi e per evitare gli ostacoli.

"Inizialmente, è stato sviluppato con l'idea di progettare esploratori - sistemi in grado di combinare mobilità con le gambe e mobilità aerea veloce per fare esplorazioni autonome", ha detto Ramezani.

Alto circa 80cm, Leonardo pesa circa 2,7 chilogrammi e si sostiene su due gambe sottili e flessibili e il suo corpo è realizzato in maggior parte in fibra di carbonio che gli conferisce resistenza, forza e leggerezza.

Il robot presenta su entrambi i lati ha un paio di propulsori in grado di fornire stabilità e adeguata spinta in entrambe le direzioni, spiccare e consentirgli un maggior tempo di volo per poter passare in modo agile e sicuro oltre eventuali ostacoli.

Siamo solo agli inizi della ricerca, ma non è azzardato immaginare Leonardo, nella sua autonomia che gli deriva dalla stabilità delle sue gambe, utilizzato nell’ esplorazione di zone disastrate a causa di catastrofi naturali.

L’idea non è quella di creare un quadricottero, ma di avere una macchina in grado di sfruttare le proprie gambe e i propulsori per migliorare la sua capacità di salto “, ha spiegato Alireza Ramezani, capo ricercatore del progetto.

"In questa fase, considero questa un'ottima piattaforma per portare avanti la robotica agile", afferma Ramezani. "Pensate ad un robot che non cade mai letteralmente: può esplorare terreni accidentati, può volare, può saltare. Un sistema ultra-efficiente. In futuro, potremo usare una macchina come questa anche per l'esplorazione spaziale."

 

(Fonte immagini: Alireza Ramezani, Soon-Jo Chung e Morteza Gharib)

 

Commenti
    Tags:
    robotinterazione uomo-robot
    in evidenza
    Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

    Paparazzati in un hotel di lusso

    Casaleggio-Sabatini, che coppia
    Mano nella mano in dolce attesa

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

    Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo


    casa, immobiliare
    motori
    Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

    Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.