A- A+
Costume
Natascia Pane: "Care donne, venite a me. Così andiamo in Rete"
 

natascia pane ape
 

"Siamo un network, una rete nel senso stretto e lato del termine. Siamo un insieme di donne con caratteristiche comuni, che hanno deciso di unire le forze. Siamo tutte attive su Milano e siamo libere professioniste, freelance, imprenditrici o partite Iva". Così la coach e cultural manager Natascia Pane, fondatrice dell'agenzia letteraria Contrappunto, presenta al direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino la sua "Rete al Femminile", network fondato insieme a Gioia Gottini. Attualmente conta 220 iscritte, ma ce ne sono altre 280 'in lista d'attesa': "Potenzialmente siamo quasi 500". 

Quali requisiti servono per diventare una "Retina" o "Reticella" (così si chiamano le iscritte)? "Innanzitutto bisogna avere voglia di condivisione, non per abbattere la solitudine, ma per fare sinergia, sia umana che professionale", spiega Natascia Pane. "Tra gli altri requisiti, essere libere professioniste, essere disposte a stare davvero sul territorio, essere generose ed avere la capacità di far maturare a livello lavorativo i propri talenti. Avendo tutte professionalità variegate, ci sosteniamo, seguendo un concetto di networking all'americana".

Le donne di Rete al Femminile si incontrano una volta al mese, ma non hanno una sede ufficiale: di volta in volta la riunione è ospitata gratuitamente da biblioteche, coworking o scuole di danza, per fare qualche esempio. "L'ingresso nella Rete è gratuito, anche per agevolare chi magari è in dubbio. Solo provando si può capire se ci si sente parte del gruppo oppure no", specifica Natascia, che, non a caso, grazie ai suoi genitori porta "lo stesso nome dell'eroina di Tolstoj". 

Le Reticelle sono femministe? "Io personalmente non lo sono - afferma Natascia Pane -, ma credo che tutte risponderebbero così. Siamo anche qualche generazione dopo il femminismo. Viviamo sulle spalle delle 'giganti', che ci hanno dato tanto, ma penso che possiamo davvero andare oltre".

Nella gallery in alto le foto della presentazione di Rete al Femminile ad Expo il 17 giugno (foto dalla pagina Facebook)

 

STORIE DI DONNE/ LO SPECIALE

Expo, video-intervista alla maga dell'Aglianico

Mariella Cerutti Marocco e il Premio Cetonaverde

Maria Latella e "Il potere delle donne"

 

Tags:
natascia panedonnerete al femminile
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.