A- A+
Cronache
Cogne, Annamaria Franzoni ha passato le vacanze nella villa del delitto

Cogne, durante le vacanze Annamaria Franzoni è tornata nella villa dove ha ucciso il figlio Samuele 

Gli obiettivi attenti del settimanale Giallo, hanno pizzicato il ritorno di Annamaria Franzoni nella villa di Cogne, dove ha ucciso il figlio Samuele e per questo è stata condannata a 16 anni di carcere, è libera dal 2019.

Il ritorno nella villa del delitto durante i giorni di Ferragosto


Annamaria Franzoni è tornata ancora nella villetta di Cogne, dove il 30 gennaio 2002 è stato ucciso il figlio Samuele. Lo ha fatto nei giorni di Ferragosto, come mostrano gli scatti pubblicati dal settimanale. La prima  la Franzoni è tornata nella villa a Capodanno, a 20 anni dal delitto, in quell'occasione insieme al marito Stefano Lorenzi.

Nelle immagini pubblicate dal settimanale si vede Annamaria Franzoni sull'uscio della casa a Montroz, frazione di Cogne, in Valle d'Aosta. La donna ha finito di scontare la pena nel 2019, dal 2014 era ai domiciliari, poi ha beneficiato dell'indulto e della buona condotta.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    annamaria franzonicognesamuelevacanzevilla
    Iscriviti al nostro canale WhatsApp





    in evidenza
    Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...

    Sport

    Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...

    
    in vetrina
    McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA

    McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA





    motori
    BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

    BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.