A- A+
Cronache
G7, Affari smuove le acque: sequestrata la nave-hotel infernale. Foto e video
Polizia G7 Brindisi

G7, Affari smuove le acque: sequestrata la nave-hotel. Trasferiti tutti gli agenti- FOTO E VIDEO

Affari smuove le acque. Dopo il nostro primo articolo dal titolo "G7, nave hotel in condizioni vergognose: carabinieri e poliziotti in rivolta" sulla polemica attorno alla motonave “Mykonos Magica Inc.”, che avrebbe dovuto ospitare oltre duemila agenti e ufficiali di P.G. impiegati nei servizi di ordine e sicurezza pubblica necessari per lo svolgimento del Vertice internazionale G7, qualcosa si è mosso. Il personale della Polizia di Stato a Brindisi ha infatti eseguito il decreto di osequestro probatori del mezzo, dopo che il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e i poliziotti della Squadra Mobile di Brindisi hanno avviato le indagini a seguito delle gravi criticità segnalate dal personale delle Forze di Polizia, assegnato ai servizi di sicurezza e di ordine pubblico, già salito a bordo della citata motonave per prendere alloggio.

GUARDA IL VIDEO DEL BLITZ

 

Foto Brindisi 01

LEGGI ANCHE: G7, nave hotel in condizioni vergognose: carabinieri e poliziotti in rivolta

LEGGI ANCHE: G7, nave hotel in stato vergognoso: “Garantite strutture alloggio alternative"

Affaritaliani.it è stato in prima linea nella denuncia delle condizioni vergognose della motonave: la tempestiva attività investigativa, condotta con la collaborazione delle varie articolazioni specialistiche della Questura di Brindisi, ha documentato rilevanti criticità igienico/sanitarie e gravi carenze alloggiative, tali da integrare il reato di frode nelle pubbliche forniture. Gli elementi d’indagine sinora raccolti dalla Polizia di Stato e la necessità di ulteriori approfondimenti investigativi anche di natura tecnica ha reso necessario l’adozione del decreto di sequestro della motonave. Per l’esecuzione del disposto sequestro il personale della Polizia di Stato è stato coadiuvato, per gli aspetti di specifica competenza, dalla Capitaneria di Porto e dal Nucleo Antisofisticazione e Sanità dell’Arma dei Carabinieri.

G7, ecco le cabine della nave hotel Goddess of the Night

 

G7, ecco le cabine della nave hotel

 

Il personale delle forze di polizia che aveva trovato alloggio sulla “Mykonos Magic” è stato già trasferito su un’altra nave e in altre strutture alloggiative. L’ultimo gruppo ha trovato sistemazione sulla motonave GNV Azzurra noleggiata  dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza e già ispezionata dai rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali della Polizia di Stato maggiormente rappresentative, i quali avevano espresso parere positivo all' idoneità alloggiativa per il personale.

Foto Brindisi 02

Piantedosi contrariato per il caso della nave di Brindisi: “Presto un’ispezione interna per chiarire”

A quanto apprende l'Adnkronos, il ministro dell'Interno Matteo Piantedosi è fortemente contrariato per la vicenda della nave Mykonos Magic. Chi ci ha parlato riferisce che a breve potrebbe avviare un'ispezione interna per ''andare fino in fondo sulla questione''. In ogni caso la situazione è in via di risoluzione grazie all'arrivo di una seconda imbarcazione, un traghetto, già consegnato e la cui presa in carico è avvenuta in mattinata in presenza di rappresentanti di polizia, carabinieri e guardia di finanza. Nell'occasione sono state ispezionate tutte le cabine, le aree pubbliche e i servizi comuni del traghetto.

"Rispettare la dignità delle forze dell'ordine". L'appello del sindacato nazionale dei Finanzieri alla premier 

"Rispetto per la dignità del personale delle forze dell'ordine impiegato al G7 di Brindisi". Lo reclama, scrivendo al presidente del Consiglio dei ministri Giorgia Meloni, il sindacato nazionale Finanzieri (Sinafi) con il suo segretario generale Alessandro Margiotta. "Non avremmo mai immaginato di dover assistere all'umiliazione della dignità umana del personale mandato nel Brindisino per i preparativi del G7 previsto a Fasano e Savelletri, in Puglia, dal 13 al 15 giugno. Dai nostri colleghi sono giunte immagini raccapriccianti sia sulle fasi preliminari della loro sistemazione che sullo stato della nave sulla quale avrebbero dovuto alloggiare per tutto il periodo di impiego in ordine pubblico - scrive Margiotta - . Tantissimi i colleghi rimasti in fila per ore senza alcun tipo di ristoro dopo aver affrontato lunghi viaggi e altri sono ancora incredibilmente in attesa di sistemazione. L'attenzione e il rispetto di chi opera al servizio delle istituzioni e per il bene della collettività vanno dimostrate con i fatti, e quelli di ieri, purtroppo, evidenziano l'esatto contrario". Il sindacato nazionale Finanzieri si aspetta "l'immediata risoluzione dei problemi, ma anche un chiaro segnale di concreta e reale attenzione da parte del Governo e di tutte le sue autorità locali nei confronti di chi è chiamato a tutelare la sicurezza del Paese".

"Questa notte tutti i colleghi in servizio a Brindisi in occasione del G7 potranno dormire in condizioni dignitose, sistemati in alberghi e una piccola parte presso la scuola di Bari. Fin da ieri sera, il Sinafi è stato in prima linea per cercare di risolvere le criticità che emergevano in maniera sempre più drammatica" dice Margiotta. Il sindacato, fin da ieri sera, e ancor prima del sequestro ad opera della squadra mobile della nave da crociera Mykonos Magic attraccata nel porto interno di Brindisi, aveva evidenziato i rischi per la salute e la sicurezza: "Assenza di cassette per le armi, cabine addirittura senza letto e sporchissime, bagni non funzionanti, intasati e maleodoranti. Condizionatori sporchi o guasti - ricostruisce il sindacato - Tutte situazioni che potevano creare condizioni negative nella particolare ed impegnativa "performance lavorativa" richiesta".

<

<

 

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.