A- A+
Cronache
Lecce, abusi nella gestione dei fallimenti: arrestato un giudice

Gdf, arrestato a Lecce un giudice di Monopoli. Ai domiciliari anche un avvocato e tre commercialisti

La Guardia di finanza di Lecce ha eseguito un’ordinanza cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un magistrato di Monopoli, Pietro Errede, coinvolto in un’inchiesta per reati contro la pubblica amministrazione in relazione a fatti accaduti quando era in servizio presso il Tribunale fallimentare di Lecce. Il giudice pugliese - ora in servizio a Bologna - non è il solo, anche un avvocato e tre commercialisti sono stati posti ai domiciliari su disposizione della magistratura di Potenza; tutti del leccese, a esclusione dell'avvocato che invece pratica presso il foro di Roma. Il magistrato Errede, peraltro, era già indagato nel procedimento per corruzione e turbativa d'asta.

Leggi anche: Cnel, arriva la Guardia di finanza su delega della Procura della Repubblica

L'inchiesta era partita un anno fa dopo un esposto anonimo e riguarda un giro di nomine e incarichi pilotati al Tribunale fallimentare di Lecce. Tra i reati contestati, anche una presunta interferenza in un'asta giudiziaria in cambio di favori. In totale sono dieci gli indagati.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
arresticommercialistidomiciliariforo di romagestione fallimentiguardia di finanzalecce
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi

Autografi e selfie

Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.