A- A+
Cronache
Lollobrigida, aperto il testamento: figlio e assistente si dividono l'eredità

Gina Lollobrigida, aperto il testamento: il figlio e l'assistente si dividono l'eredità, ma...

Metà del patrimonio al figlio Andrea Milko Skofic e l'altra metà all'assistente Andrea Piazzolla, così come "la legge permette". Sarebbero queste le volontà di Gina Lollobrigida, l'attrice scomparsa il 16 gennaio scorso all'età di 95 anni. Il testamento è stato reso noto oggi. A confermare all'AGI le volontà dell'attrice fonti vicine alla famiglia.

"Non prenderò neanche un centesimo" dell'eredità lasciata da Gina Lollobrigida: "ho già detto che desidero che la mia parte sia messa a disposizione per quello che sono i suoi desideri. Quindi anche questa mia parte sarà messa all'interno del trust" che ha voluto per promuovere le sua attività. Lo ha detto a La vita in diretta, su Rai 1, Andrea Piazzolla, ex segretario e factotum di Gina Lollobrigida, auspicando che altrettanto faccia il figlio dell'attrice, Milko Skofic.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
andrea milko skoficandrea piazzollaereditàgina lollobrigida
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in rete

MediaTech

Affari in rete


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024





motori
Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.