A- A+
Cronache
Omicida condannato a 18 anni in permesso premio. Guidava ubriaco, fermato

Omicida della figlia in permesso premio, la madre della vittima: "Meglio non mettere al mondo figli, lo Stato ci volta le spalle"

Noemi Rizzo è stata uccisa nel 2017 dall'ex fidanzato a Castrignano del Capo punta estrema del Salento, a coltellate e colpi di pietra. Il killer 24enne è stato condannato a 18 anni e 8 mesi di reclusione. Ma Lucio Marzo è tornato protagonista delle cronache per una vicenda che ha del clamoroso. Il giovane - si legge sul Corriere della Sera - ha ottenuto un permesso premio ed è uscito dal carcere, ma è stato fermato dalla polizia: era alla guida di un'auto in stato di ebbrezza. La mamma di Noemi non ci sta e punta il dito contro la decisione di lasciare libero di girare un omicida. "Credo - si sfoga Imma Rizzo al Corriere della Sera - nella giustizia, ma la verità è che lo Stato tutela gli assassini. E noi vittime siamo condannate all’ergastolo".

"Chiedo semplicemente - prosegue la mamma di Noemi al Corriere - che venga scontata la pena. Come avviene negli altri Paesi. Mi attengo ai fatti: sono passati appena sei anni e l’assassino di mia figlia è già a spasso. È vergognoso. Provo tanta rabbia ma non intendo arrendermi, andrò avanti. Proseguirò a denunciare le storture di questo sistema. Come si può pensare che un assassino dopo sei anni sia da considerare recuperato? Questa è gente che ha ucciso, ha tolto la vita a un’altra persona".

Leggi anche: Bolzano, 21enne uccisa a coltellate. Il corpo a casa dell'ex, arrestato

Leggi anche: Taglia il pene all'ex compagno per difesa: lui aveva provato a violentarla

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cronache leccekiller noemi
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

Ultimi scatti prima dello schianto

Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage


in vetrina
Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo

Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo





motori
Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.