A- A+
Cronache
Roma Pride, invasione di gente nelle strade. Schlein: "Regione Lazio assente"
Roma Pride, Elly Schlein e Roberto Gualtieri (foto Lapresse)

Roma Pride, in tantissimi in piazza della Repubblica

Ecco le immagini di piazza della Repubblica mentre parte il corteo del gay pride. Il

Schlein: "Siamo qui a supportare questo Pride, sbagliato non ci sia la Regione Lazio"

“Il Partito Democratico sarà sempre nei luoghi della tutela e della promozione dei diritti a partire dal matrimonio equalitario, dalle adozioni, dal riconoscimento dei figli delle coppie omogenitoriali. Siamo qui con i nostri corpi per esserci, sbagliato non ci sia la Regione Lazio. Non dimentichiamo che chi oggi governa l’Italia è chi ha affondato la legge Zan”, le parole della segretaria del PD Elly Schlein, inoccasione della parata del Roma Pride.

Roma Pride: Gualtieri, 'su diritti bisogna andare avanti, non indietro'

''Le strade della nostra città si tingono dei colori e dell’allegria del RomaPride. Roma, città inclusiva e democratica, è orgogliosa di essere, oggi più che mai, la Capitale dei diritti di tutte e tutti, nessuno escluso. Sui diritti bisogna andare avanti, non indietro''. Così in un tweet il sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

Roma Pride: organizzatori, ‘siamo un milione, mai vista tanta gente’

“Siamo un milione, mai vista tanta gente”. Gridano gli organizzatori del Roma Pride dal carro del coordinamento della kermesse arcobaleno.

Roma Pride: in testa al corteo Gualtieri canta ‘Bella ciao’

“Oggi e sempre resistenza”. Il coro si solleva dal corteo che quando è giunto all’altezza di Santa Maria Maggiore, dopo qualche minuto di silenzio, parte con ‘Bella ciao’. Cantano tutti, anche i giornalisti intenti a fotografare la testa del corteo con lo striscione QueeResistenza. Canta il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, canta Marilena Grassadonia, coordinatrice Ufficio Diritti Lgbt+ di Roma Capitale.

Roma Pride: Boschi, 'importante esserci, unioni civili grazie a governo Renzi'

"Come deputata di Roma era fondamentale essere qui oggi soprattutto nel momento in cui la Regione ha ritirato il patrocinio al Pride. Come rappresentante delle istituzioni ho voluto esserci per dire che le persone che qui manifestano pacificamente e allegramente ci sono, fanno parte del nostro Stato, non sono cittadini di serie b e hanno bisogno del nostro appoggio". Così la deputata di Italia Viva Maria Elena Boschi durante il corteo del Roma Pride. “Se c'è una legge sulle unioni civili lo si deve al governo Renzi che ha avuto il coraggio di mettere la fiducia su quella legge e approvarla. C'è però ancora molto da fare sul tema dei diritti, sul piano educativo e culturale per combattere ogni discriminazione”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gualtieriroma prideschlein
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in rete

Politica

Affari in rete


in vetrina
Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api





motori
La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.