A- A+
Cronache
Saldi estivi 2024, via libera. Ecco il calendario Regione per Regione

Saldi estivi 2024, il calendario Regione per Regione e tutte le regole per i negozianti

Stanno per iniziare i saldi estivi 2024. Quest'anno, in linea di massima, il periodo di prezzi ribassati comincia il primo sabato di luglio e proseguirà fino ai primi giorni di settembre. La data di inizio così come la durata dei saldi estivi 2024 cambia da Regione a Regione mentre le regole sono ben definite.

La Federazione moda Italia e Confcommercio conferma che i negozi hanno l'obbligo di esporre chiaramente accanto ad ogni prodotto il prezzo iniziale e la percentuale di sconto applicata. I commercianti possono far accedere a sconti in anteprima ai clienti iscritti ai programmi fedeltà. Gli articoli in saldo vanno separati da quelli venduti a prezzo pieno.

Leggi anche: Cliente distrugge negozio di telefoni: "Voglio il rimborso" ma era scaduto

Per quanto riguarda i cambi, si può restituire un capo acquistato a discrezione del negoziante, a meno che non sia difettoso o non conforme. Non c'è obbligo da parte del negoziante di far provare i capi in saldo. Devono essere sempre accettati i pagamenti con carta di credito.

Saldi estivi 2024: il calendario Regione per Regione

  • Abruzzo - iniziano il 6 luglio e proseguono per 60 giorni, con vendite promozionali consentite tutto l'anno;
  • Basilicata - iniziano il 6 luglio e terminano il 4 settembre, con divieto di promozioni di 30 giorni prima della data di inizio saldi;
  • Calabria - iniziano il 6 luglio per una durata di 60 giorni, con divieto di promozioni 15 giorni prima;
  • Campania - iniziano il 6 luglio e proseguono per 60 giorni: sono vietate le promozioni 30 giorni prima;
  • Emilia-Romagna - iniziano il 6 luglio per un periodo di 60 giorni, con divieto di promozioni 30 giorni prima;
  • Friuli Venezia Giulia - iniziano il 6 luglio e durano 60 giorni: promozioni consentite tutto l'anno;
  • Lazio - A partire dal 6 luglio per sei settimane, con un divieto di promozioni 30 giorni prima;
  • Liguria - iniziano il 6 luglio e durano fino al 19 agosto, con divieto di promozioni 40 giorni prima;
  • Lombardia - iniziano il 6 luglio per una durata di 60 giorni, con divieto di promozioni 30 giorni prima:
  • Marche - iniziano il 6 luglio e terminano il 1° settembre, vietate le promozioni 30 giorni prima;
  • Molise - Iniziano il 6 luglio e durano 60 giorni, con divieto di promozioni 30 giorni prima e dopo;
  • Piemonte - iniziano il 6 luglio e finiscono il 31 agosto, con un divieto di promozioni 30 giorni prima;
  • Puglia - iniziano il 6 luglio al 15 settembre, con divieto di promozioni 15 giorni prima;
  • Sardegna - iniziano il 6 luglio e durano 60 giorni, con un divieto di promozioni 40 giorni prima;
  • Sicilia - iniziano il 6 luglio al 15 settembre, con promozioni consentite tutto l'anno;
  • Toscana - iniziano il 6 luglio e durano 60 giorni, con un divieto di promozioni 30 giorni prima;
  • Umbria - iniziano il 6 luglio per 60 giorni, con promozioni consentite tutto l'anno;
  • Valle d'Aosta - iniziano il 6 luglio e finiscono il 30 settembre, con un divieto di promozioni 15 giorni prima;
  • Veneto - iniziano il 6 luglio al 31 agosto, con divieto di promozioni 30 giorni prima.

Nelle province autonome di Trento e di Bolzano il calendario per i saldi estivi 2024 è differente rispetto al resto d'Italia:

  • Trento e provincia - Saldi per 60 giorni: i commercianti determinano liberamente i periodi.

Per l'Alto Adige, invece:

  • Bolzano, Oltradige e Bassa Atesina: 19 luglio - 16 agosto;
  • Tires, Castelrotto, Renon, Ortisei, S. Cristina, Selva Gardena: 17 agosto - 14 settembre;
  • Merano e Burgraviato: 19 luglio - 16 agosto;
  • Valle Isarco e Alta Valle Isarco: 19 luglio - 16 agosto;
  • Val Pusteria (Brunico, Perca, Valdaora, ecc.): 19 luglio - 16 agosto;
  • Val Pusteria (Marebbe, S. Martino in Badia, ecc.): 18 agosto - 15 settembre;
  • Val Venosta (Curon Venosta, Glorenza, Sluderno, ecc.): 19 luglio - 16 agosto;
  • Val Venosta (Stelvio, Maso Corto, Resia, San Valentino): 17 agosto - 14 settembre.
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

Forti tensioni a Palazzo

William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.