A- A+
Cronache
Strage Corinaldo: i pm chiedono pene esemplari: 16-18 anni per i sei imputati

Strage Corinaldo: i pm chiedono pene esemplari: 16-18 anni per i sei imputati

Pene pesanti per i sei ragazzi della banda dello spray di Corinaldo, che nella notte tra il 7 e l'8 dicembre 2018, durante un concerto del rapper Sfera Ebbasta provocarono la morte di cinque adolescenti e una mamma che aveva accompagnato una delle figlie. Una sessantina furono i feriti, dovuti anche al crollo di una passerella in cemento davanti a una delle uscite. Pene da 16 a 18 anni per la «banda dello spray». Dopo sei ore di requisitoria, - si legge sul Giornale -i pubblici ministeri hanno chiesto condanne per tutti i sei imputati della strage di Corinaldo. «Erano tutti d’accordo, nessuno di loro era inconsapevole» è stata la tesi dell’accusa. Il 30 luglio è prevista l’udienza finale, con le eventuali repliche dei pm e delle parti civili e la sentenza.

Commenti
    Tags:
    strage corinaldobanda dello spraysfera ebbastaanconaconcertoprocessomortiferitidiscoteca corinaldo
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes: una coppia di artisti messicani trasformano una Classe G

    Mercedes: una coppia di artisti messicani trasformano una Classe G


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.