A- A+
Cronache
Verona, la vergogna dei poliziotti: in quattro non rispondono sulle violenze
Questura Polizia di Stato

Verona, quattro dei cinque agenti di Polizia arrestati non rispondono all'interrogatorio

Sono stati interrogati i cinque agenti arrestati la scorsa settimana con l’accusa di gravi lesioni e torture che i poliziotti avrebbero inflitto in orario di servizio all’interno dei locali della Questura di Verona. La giudice Livia Magri, a capo delle indagini, non ha ricevuto alcun riscontro da quattro dei cinque poliziotti coinvolti. Il gruppo infatti si è mostrato compatto nel rifiutarsi di rispondere alle domande poste in sede di interrogatorio.

Leggi anche: Verona, le torture e l'urina sui detenuti: "Gliel'ho tirata bene, l'ho steso"

Lo riporta l’Ansa, che precisa che solo il quinto “presunto responsabile” dei reati ascritti non si è avvalso di questa facoltà. Si tratta di Roberto Da Rold, il quale ha dichiarato di aver reagito ad una "provocazione" da parte della persona in stato di fermo. Mentre per Federico Tomaselli, uno dei quattro che non hanno proferito parola, è stata preannunciata una memoria difensiva dai suoi avvocati,Stefano Casali e Michele Masso.

Leggi anche: Verona, violenze e torture in Questura: arrestati un ispettore e 4 agenti

Iscriviti alla newsletter
Tags:
agenti poliziaquesturatortureveronaviolenza
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video

Arriva Storie Brevi

Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video


in vetrina
Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"

Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"





motori
Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.