A- A+
Culture

Un turista americano in visita al Museo dell'Opera del Duomo a Firenze ha danneggiato, a quanto pare, involontariamente la mano destra di una statua della Vergine nel gruppo scultoreo dell'Annunciazione di Giovanni D'Ambrogio, scultore fiorentino della fine del Trecento. Il personale del museo  è intervenuto immediatamente e lo stesso turista si è scusato per l'accaduto.  Le scuse però non gli risparmieranno probabilmente la denuncia per danneggiamento. "Non si tratta fortunatamente di un danno grave", sottolinea il direttore del Museo dell'Opera Timothy Verdon, "in quanto il dito danneggiato, come altre dita delle mani della Vergine e dell'Angelo Annunciante, non è originale ma rifatto in gesso in epoche passate". Le dita sono le parti più fragili di questo gruppo scultoreo fin da quando fu realizzato. "D'altra parte siamo sicuri che il danno è stato causato dal turista americano", prosegue Verdon, "perché l'opera è tornata recentemente dalla mostra agli Uffizi Bagliori Dorati, dove era esposta, e quindi al suo rientro è stata accuratamente controllata"..

Il direttore ci tiene a dire: "Mi preme sottolineare come in un mondo globalizzato come il nostro sembra che si sia dimenticata una delle regole fondamentali per visitare i musei, e cioè che non si toccano le opere!".


 

Tags:
turistastatua
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.