A- A+
Economia
BancoBpm, l'ad Castagna chiude la porta a Mps: "Non ci sono le condizioni"
Giuseppe Castagna

BancoBpm, l'ad Castagna delinea il futuro del gruppo: numeri in continua crescita

Giuseppe Castagna chiude la porta a Mps, l'ad di BancoBpm toglie il suo gruppo dalle candidate per l'acquisizione dell'istituto di credito di Siena: "Non ci sono oggi le condizioni per un’operazione straordinaria. E vedremmo molto rischioso distrarci da questo percorso stand alone che vogliamo continuare con grande determinazione. Il Paese e l’economia - dice Castagna a Il Sole 24 Ore - vanno bene, il Pil cresce, lo spread è sotto controllo. Certo, serve un atteggiamento rigoroso sul debito, ma è la traiettoria che conta, e il Governo sta facendo bene a tenere la rotta in un periodo complicato".

Leggi anche: BlackRock sale nel capitale di Banco Bpm: le mani del fondo Usa sull'Italia

Castagna snocciola anche i numeri di Banco Bpm: "Oggi, - prosegue l'ad a Il Sole - con circa 9,8 miliardi di euro di market cap, valiamo circa 7 volte gli utili del 2023, questo è un ratio storicamente molto basso. L’utile che prevediamo di fare a piano è di 1,5 miliardi, a oggi il consenso di mercato è inferiore. Se riusciremo, come penso, a dare continuità agli utili, i nostri obiettivi di redditività si rifletteranno sempre di più sul consensus, e anche il multiplo potrà aumentare: già a 8, vorrebbe dire un valore di oltre 12 miliardi. Continuiamo a essere di appeal per il mercato perché siamo una public company, con il supporto importante di un azionista industriale come Crédit Agricole e di Enti e Casse previdenziali".






in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


motori
Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.