A- A+
Esteri
Biden e quel "dittatore" a Xi che pregiudica il disgelo. Dubbi Dem sul 2024
Joe Biden

Usa-Cina, disgelo pregiudicato da Biden che dà del "dittatore" a Xi

"Il motivo per cui Xi Jinping si è arrabbiato molto quando ho abbattuto quel pallone aerostatico con dentro due vagoni pieni di materiale di spionaggio è che non sapeva che fosse lì". E poi il passaggio clou: "Questo è un grande imbarazzo per i dittatori. Quando non sanno cosa è successo. Non avrebbe dovuto andare dove si trovava. È stato mandato fuori rotta".

Parola di Joe Biden, il quale ha anche aggiungo che la Cina "ha reali difficoltà economiche". Il tutto a distanza di poco più di 24 ore del fondamentale viaggio a Pechino di Antony Blinken a Pechino, durante il quale il segretario di stato americano è stato ricevuto dal presidente cinese per riavviare il dialogo. Un obiettivo cercato per mesi, se non per anni, e quando sembrava finalmente sulla buona strada per essere raggiunto, rischia ora di essere pregiudicato.

Pechino, ça va sans dire, non ha apprezzato le parole di Biden. Mao Ning, portavoce del ministero degli Esteri cinese, ha dichiarato che le osservazioni di Biden sono "estremamente assurde" e "irresponsabili". Mao sostiene che le parole di Biden hanno violato gravemente i fatti, il protocollo diplomatico e la dignità politica della Cina. "Sono un'aperta provocazione politica", ha dichiarato in una conferenza stampa.

"La bocca larga di Biden è una mina vagante", ha spiegato Wu Xinbo, direttore del Centro di studi americani dell'Università Fudan di Shanghai. "La fiducia reciproca è ciò su cui la Cina ha insistito, quindi i commenti di Biden sono molto distruttivi e dannosi", ha detto Wu. Il problema è che Pechino insiste da tempo sul tasto del "rispetto reciproco" per rilanciare i rapporti. Il che significa anche non etichettare in modo ostile il sistema politico e il modello di sviluppo cinesi. Cosa che Biden non ha rispettato, rischiando ora di riportare indietro le lancette dei rapporti con la seconda potenza mondiale. Con tutti i rischi che ne conseguono. 

Le clamorose gaffe di Biden: da God Save The Queen alla ferrovia sull'oceano indiano

La vicenda alimenta i dubbi dei Democratici e in generale anche dei progressisti in giro per il mondo sull'opportunità della ricandidatura di Biden, visto che negli ultimi tempi è stato protagonista più volte di gaffe, uscite a vuoto e parole francamente di difficile lettura e comprensione. Contribuendo così a fornire un'immagine piuttosto annebbiata dell'inquilino della Casa Bianca e di riflesso della leadership americana.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cinajoe bidenxi jinping





in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.