A- A+
Esteri
Guerra Russia-Ucraina, i leader politici italiani più attivi sui social

Guerra in Ucraina, i politici più attivi sui social media

La guerra russo-ucraina è soggetta a una narrazione nuova e “spettacolare” perché, per la prima volta, viene raccontata anche sui social media, in un modo mai visto per i conflitti precedenti. Il Cremlino ha chiesto agli Stati Uniti di porre fine alle "attività estremiste" di Meta, che ha predisposto una deroga ai messaggi di odio, noti come “hate speech”, Facebook e Instagram, per consentire quelli diretti alle forze armate russe.

Andy Stone, capo delle comunicazioni di Meta, ha confermato: "A causa dell'invasione russa dell'ucraina, siamo tolleranti verso forme di espressione politica che normalmente violerebbero le nostre regole sui discorsi violenti", lo ha detto a France presse. I social, che per definizione “polarizzano” la narrazione, mostrano testimonianze diverse sulla guerra, dalle più drammatiche alle fake news, per una narrazione che cambia a seconda del medium di riferimento. Su Tiktok, ad esempio, gli utenti raccontano il conflitto con video musicali, ballati e ironici.

Uno dei protagonisti mediatici della guerra è indubbiamente il presidente Vladimir Putin: da quando è iniziato il conflitto, su twitter l’hashtag #iostoconputin è entrato tra i trending topics, restandoci stabilmente.  Gli analisti di Agi hanno analizzato l’andamento delle conversazioni sul web inerenti la guerra in ucraina, con gli algoritmi di intelligenza artificiale di kpi6, e hanno rilevato una diminuzione del volume delle conversazioni rispetto ai picchi registrati a inizio conflitto.

In Italia, tutti i leader politici si sono espressi sulla guerra in Ucraina, condannandola con modalità e focus diversi, ciascuno sottolineando un aspetto particolare. Tra i più attivi risultano Giorgio Cremaschi con il 76% dei contenuti pubblicati nell’ultima settimana sull’Ucraina, ed Enrico Letta (61%) che, insieme a Carlo Calenda, ha toccato vari aspetti del conflitto: dai problemi dell’export alle manifestazioni di solidarietà. Giorgia Meloni, invece, si è dedicata principalmente sulle vicende di politica interna: riforma del catasto, proroga del green pass e aumento delle bollette. Matteo Salvini ha concentrato la sua comunicazione sul dramma dei profughi ucraini.

Gli analisti, riporta Agi, hanno rilevato delle affinità tra audience che nell’ultimo periodo si sono pronunciate su temi diversi, come il Covid e la guerra in Ucraina. Grazie all’affinity index, che analizza le sovrapposizioni tra numerosi segmenti di pubblico in termini di interessi e caratteristiche sociodemografiche, è stato osservata un’affinità pari al 63,85% tra le audience dei novax e quelle favorevoli a Putin. Tale sovrapposizione è risultata molto omogenea soprattutto nelle fasce di età 18-24 e 55-64 anni.

 

 

Leggi anche: 

" Carburanti: il prezzo che sale, il dubbio sugli "speculatori" e 3 domande..."

Assalti a supermercati, file per la benzina: psicosi. Carburanti su, denunce

Ucraina, Russia, guerra, ruolo Usa... Versione di Mosca (che nessuno riporta)

Russia, colpo di Stato. Chi e quando. Le voci che fanno tremare Putin)

Uno Mattina, Giorgino e Zucchini in pole dopo l'addio di Frittella

Guerra Ucraina, Bielorussia Siria con Mosca. Putin decapita i Servizi Segreti

Ucraina, i militari di Putin cadono in un'imboscata. Convogli distrutti. Video

Atlantia, stanziamento da 1 mln di euro per i profughi ucraini

Terna, con Comune di Roma e Regione Lazio per rinnovare rete elettrica romana

 

 

Commenti
    Tags:
    guerra russia ucraina





    in evidenza
    Affari in rete

    Guarda il video

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Belen paparazzata col nuovo fidanzato. Ecco chi è l'amore misterioso

    Belen paparazzata col nuovo fidanzato. Ecco chi è l'amore misterioso


    motori
    MINI Aceman: innovazione e stile nel nuovo crossover elettrico

    MINI Aceman: innovazione e stile nel nuovo crossover elettrico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.