A- A+
Esteri
Guerra Russia-Ucraina, Usa: "Sarà conflitto lungo. Sicurezza in Ue cambierà"
John Kirby, fonte LaPresse

Pentagono, si prospetta un conflitto più ampio e lungo

La riorganizzazione degli sforzi militari della Russia nel Donbas potrebbe prefigurare un conflitto "piu' ampio e prolungato", dato che le forze ucraine stanno opponendo una feroce resistenza in questa regione dell'Ucraina. Lo afferma un alto funzionario del Pentagono.

"Da otto anni combattono per quella regione", dice la fonte a proposito del Donbas. "Gli ucraini conoscono molto ma molto bene il territorio. Hanno ancora molte forze la' e combattono molto duramente per quella zona. Solo perche' (i russi) danno la priorita' e dispiegano piu' truppe ed energia la', non significa che per loro sara' facile. Potrebbe essere il presagio di un conflitto piu' prolungato, piu' esteso, mentre i russi cercano di ottenere una certa influenza, fare qualche progresso e forse anche avere qualche fiches per il tavolo dei negoziati", ha ipotizzato la fonte del Pentagono. 

Sergei Rudskoi, il massimo comandante militare russo, ha dichiarato la scorsa settimana che la prima fase della campagna in Ucraina e' terminata e che le truppe si sarebbero concentrate "sull'obiettivo principale: la liberazione del Donbas", dove si sono autoproclamate le repubbliche di Donetsk e Luhansk. Il funzionario statunitense ha anche affermato che l'esercito russo ha continuato a riposizionare le forze intorno a Kiev che non e' ancora riuscito a conquistare.

"Ovviamente stanno prendendo decisioni per modificare i propri scopi e obiettivi", ha affermato la funte, aggiungendo che i combattimenti continuano nella citta' Ucraina meridionale di Mariupol e a Kharkiv a est, ma i russi non stanno ottenendo "grandi risultati". "Riteniamo che uno dei motivi per cui vogliono cosi' tanto Mariupol e' che da li' possono spostarsi a nord", ha detto il funzionario statunitense. "Gli ucraini stanno combattendo molto, molto duramente dentro la citta'".

Il portavoce del Pentagono, John Kirby, ha riferito che il segretario alla Difesa Lloyd Austin ha deciso di mantenere circa 7.000 soldati dell'82esima divisione aviotrasportata in Europa, assieme al gruppo di risposta della portaerei Harry Truman. "Non andranno da nessuna parte per il prossimo futuro", ha detto Kirby. "Vogliamo monitorare la situazione sul campo e prendere le migliori decisioni in tempo reale". Gli Stati Uniti avevano inviato altre 20.000 truppe in Europa mentre si avvicinava l'invasione russa per rassicurare i paesi alleati vicini all'Ucraina, che temevano l'estensione del conflitto ai loro territori. Il portavoce del Pentagono ha aggiunto che a lungo termine gli Stati Uniti si consulteranno con gli alleati "per decidere quale sarebbe la posizione militare appropriata in Europa, qualunque sia l'esito di questa guerra e qualunque sia la data in cui finira', la sicurezza in Europa sara' cambiata". E dovremo rispondere".

LEGGI ANCHE:

Ladro dai Bekham, David e Victoria in casa: "Vetro rotto, noi scossi"

 

Premio Strega 2022, i 12 candidati. Anche un autore russo tra i finalisti

 

Dostoevskij, Putin elogia murale di Napoli. Jorit: "Più utile io del governo"

 

Non risponde al controllo Inps: era morta in casa da anni insieme al gatto

 

Carolina Marconi, adozione negata perché ha avuto un tumore: "Discriminazione"

 

"Davide Fontana ossessionato e geloso. Si finse Carol, disse che era a Dubai"

 

Omicidio Carol Maltesi, Fontana: "Le ho tagliato la gola come atto di pietà"

Commenti
    Tags:
    guerra russia ucraina





    in evidenza
    Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

    Guarda le immagini

    Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

    
    in vetrina
    Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve

    Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve


    motori
    Renault Lancia rnlt©, il nuovo concept di vendita

    Renault Lancia rnlt©, il nuovo concept di vendita

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.