A- A+
Esteri
Zelensky apre alla pace ma a Mosca non basta la Crimea. Nuove battaglie a Sud

Stoltenberg: "La Nato non accetterà mai l'annessione della Crimea alla Russia" 

La Nato smentisce il presidente ucraino Zelensky, ritenendo che la guerra della Russia contro l'Ucraina non finirà presto, ma che Kiev la vincerà con l'aiuto dell'Alleanza Atlantica. Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in un' intervista al quotidiano tedesco Die Welt ha ribadito che l'Alleanza è determinata ad aiutare l'Ucraina "anche se ci vorranno mesi o anni" per battere Putin.

E rimarca la volontà di "fare tutto il possibile" perche' il conflitto non si espanda. Stoltenberg sottolinea che "l'Ucraina deve vincere questa guerra perchè difende il suo territorio. I membri della Nato non accetteranno mai l'annessione illegale della Crimea. Ci siamo inoltre sempre opposti al controllo russo su parti del Donbass nell'Ucraina orientale". Nei prossimi giorni, secondo Stoltenberg, "ci possiamo aspettare e dobbiamo prepararci all'offensiva russa anche con piu' brutalita'" e a "distruzioni anche maggiori di infrastrutture cruciali e aree residenziali". 

Stoltenberg ritiene che l'offensiva russa nell'Ucraina orientale non si sia ancora dispiegata per la resistenza di Kiev: "Assistiamo a uno stridente contrasto tra le forze russe e ucraine: le truppe ucraine sono coraggiose e sanno per cosa stanno combattendo. Le truppe russe soffrono di una carenza di guida, di morale basso e molti neanche sanno per cosa si stanno battendo".

La Nato comunque, sottolinea Stoltenberg, "non è parte belligerante" ma sta aumentando la concentrazione di truppe ed equipaggiamenti sul fianco orientale per proteggere i suoi membri e la Germania gioca un ruolo principale in questo quadro. Circa le minacce nucleari di Mosca, Stoltenberg nota: "Ascoltiamo la retorica della minaccia nucleare da parte della leadership russa. Cio' e' irresponsabile e avventato. La guerra nucleare non puo' essere vinta e non dovrebbe essere mai combattuta, neppure in Russia". Ad ogni modo la Nato non vede dall'inizio delle ostilita', il 24 febbraio scorso, indicazioni di un innalzamento di livello nella preparazione dell'arsenale nucleare russo.

Guerra Ucraina, l'accusa della Duma: "Gli Usa partecipano al conflitto" 

Mentre secondo la Russia gli Stati Uniti "partecipano alle ostilità in Ucraina": lo afferma il presidente della Duma russa Vyacheslav Volodin sul suo canale Telegram dove aggiunge: "Non si tratta solo della fornitura di armi e attrezzature, Washington coordina e sviluppa le operazioni militari" per conto del "regime nazista di Kiev", "partecipando cosi' direttamente alle ostilita' contro il nostro Paese". Il riferimento di Volodin è alle informazioni di intelligence Usa passate agli ucraini per colpire obiettivi russi di cui hanno scritto nei giorni scorsi i media americani.

Guerra Ucraina, esplosioni nella notte in Transnistria nella zona vicino al villaggio di Varancau 

Quattro esplosioni hanno colpito oggi una zona vicino al villaggio di Varancau, in Transnistria: lo ha reso noto il ministero dell'Interno della regione separatista filorussa della Moldavia al confine con l'Ucraina, riporta Interfax. Almeno due droni hanno sorvolato una unita' militare a Varancau. Il mese scorso sono state lanciate granate contro il ministero per la Sicurezza statale dell'autoproclamata capitale della Transnistria, Tiraspol, e distrutte antenne di trasmissione della radio russa e colpita un'unita' militare vicino a Tiraspol.

Guerra Ucraina, combattimenti in sobborghi nel Sud del Paese

Scontri a fuoco con armi leggere sono in atto nei sobborghi della citta' di Severodonetsk, nel Donbass, tra i separatisti filo-russi dell'Ucraina orientale e unita' di Kiev che usano cecchini e droni. Lo riferisce la Bbc. La citta', che prima dell'invasione contava una popolazione di 100mila abitanti, sarebbe vicina all'accerchiamento. Vittime civili sono state segnalate sia nella citta' di Bakhmut, dopo un attacco missilistico su una zona residenziale, sia nel Donetsk. Distrutto nella notte da un bombardamento russo il Museo nazionale commemorativo letterario di Hryhoriy Skovoroda nella cittadina di Skovorodynivka, regione orientale ucraina di Kharkiv. Lo ha reso noto il capo della comunita' di Zolochiv.

Guerra, Kiev conferma: 50 civili evacuati da Azovstal, anche bambini

Cinquanta tra donne, bambini e anziani sono stati evacuati dall'acciaieria di Azovstal oggi, ma non e' stato possibile raccogliere i residenti di Mariupol sulla via del ritorno vicino a Port City a causa della violazione del cessate il fuoco da parte dei russi. Lo ha detto il vice primo ministro ucraino Iryna Vereschuk citata da Interfax Ukraine. L'evacuazione continuera' domani, ha aggiunto. "Mi scuso sinceramente con la gente di Mariupol che ha aspettato invano gli autobus di evacuazione oggi. Domani dovremmo essere in grado di farlo. Ci riuniamo vicino a Port City alle 5 dl pomeriggio", ha affermato.

Guerra Russia Ucraina, Zelensky:  "Non ignorate le sirene in vista del 9 maggio". I russi sparano su una colonna auto 

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky lancia il suo messaggio su Telegram in vista del 9 maggio, giorno della Vittoria per la Russia che si teme possa celebrarlo quest'anno con azioni in Ucraina. "Chiedo a tutti i nostri cittadini, specie in questi giorni, di non ignorare le sirene antiaeree. Per favore, si tratta della tua vita, della vita dei tuoi figli". Le forze russe hanno sparato ieri su una colonna di 15 auto di civili in fuga da una citta' occupata da Mosca nella regione di Kharkiv (est), uccidendo almeno 4 persone: lo riporta l'agenzia Unian. Gli ucraini hanno respinto 8 attacchi russi e abbattuto 14 droni dell'esercito di Mosca e distrutti veicoli da combattimento.

Guerra Ucraina, la Nato: "Stiamo entrando in una fase decisiva" 

Non manca poi l'appello del programma alimentare mondiale (Pam ) per la riapertura dei porti dell'Ucraina per scongiurare l'incombente minaccia di carestia: "I porti nella zona di Odessa, nel sud dell'Ucraina, devono essere riaperti con urgenza per evitare che la crisi globale della fame sfugga al controllo", si legge sul sito istituzionale del Pam. La guerra in Ucraina sta entrando in una "fase decisiva", ma la Nato non vede oggi una escalation tra Mosca e l'Alleanza Atlantica: lo ha detto il vicesegretario generale della Nato, Mircea Geoana, intervistato da Al Jazeera. 

Leggi anche: 

Il Milan continuerà a parlare americano: via libera all'offerta di Red Bird

Guerra Russia Ucraina, Michele Santoro attacca il Pd: "Mentalità belligerante"

Centrodestra, vertice saltato. Salvini dice no al proporzionale. Esclusivo

"Il bonus da 200 euro del governo penalizza le famiglie mono-reddito"

Metaverso, non solo Zuckerberg-Draghi. E' il nuovo terreno di scontro Cina-Usa

Violenza e prevenzione: anche in Italia ci vorrebbero i "Dispatcher"

Usa, il video del test della super bomba: distrutta una nave in un attimo. VIDEO

Leonardo, al via contratto per la cyber security dell'agenzia eu-LISA

Centanni (Gillette): “Siamo i bomber di un mercato in crescita”

LUMSA tra digitalizzazione e sostenibilità: torna "Fare impresa in Italia"

Commenti
    Tags:
    guerra ucrainamoscaputin





    in evidenza
    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    MediaTech

    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    
    in vetrina
    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


    motori
    Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

    Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.