A- A+
Esteri
Pena di morte ai mercenari britannici. Lavrov gela Londra: "Decidono le leggi"
Sergej Lavrov, ministro degli Esteri russo

Condanna a morte per i mercenari britannici, Lavrov: “Saranno le leggi di Donetska  a decidere , non spetta a noi”

La condanna a morte di tre mercenari stranieri, due britannici e un marocchino che combattevano a fianco degli ucraini, è stata presa in base alle leggi della Repubblica popolare di Donetsk e non si può interferire nel suo sistema giudiziario. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov, commentando la pena capitale comminata ieri ai tre combattenti stranieri dal tribunale dei separatisti filorussi. Dal summit dell'Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva (Csto) a Erevan, Lavrov ha invitato a "non speculare" sull'argomento della condanna.

Il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, dal summit a Erevan dell’Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva (Csto), ha dichiarato: “È diventato chiaro a tutti che la Nato non può più determinare il destino dell’Europa. Abbiamo proposto un dialogo, un meccanismo di cooperazione, ma è stato rifiutato”. La Russia rimane aperta al dialogo, secondo quanto dichiarato da Lavrov, “ma bisogna essere in due per ballare il tango”.

Intanto il presidente Volodymyr Zelensky, in seguito all’ennesimo attaccato alle truppe ucraine nel Lugansk, dichiara: “Severodonetsk, Lysychansk e altre città del Donbass, che gli occupanti considerano ora gli obiettivi primari, sono ancora in piedi”.

 

 

 

 

Leggi anche: 
Il passaggio obbligato all’auto elettrica sarà un salasso per le nostre tasche
"Berlusconi premier dopo il voto". La proposta di Tajani. Che cosa ne pensi?
Centrodestra, Berlusconi in campo per stoppare Meloni. Inside
Rcs, vacilla la tattica di Sergio Erede. E ora si apre la partita di New York
L’Inter vuole il Milan a Sesto, ma rischia di accollarsi l’affitto di S. Siro
"Conte pagliaccio". Il leader M5S faccia a faccia col cittadino che lo insulta. VIDEO
Intesa Sanpaolo e Coldiretti: accordo da € 3mld per l’agricoltura
Gruppo Hera occupa i primi posti per qualità del servizio idrico
Philip Morris Italia, al via la campagna di sensibilizzazione #CAMBIAGESTO
Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    lavrovleggilondramercenaripena di morte





    in evidenza
    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    Nostalgia Masolin

    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    
    in vetrina
    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


    motori
    Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

    Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.