A- A+
Esteri
Ucraina, pace possibile: per Crimea e Donbass vale la soluzione "Hong Kong"
Vladimir Putin e Volodymyr Zelens'kyj

Guerra Russia-Ucraina, la pace non è così impossibile

Come salvare capra e cavoli. Questo detto molto popolare riconosce che di fronte ad un problema che prospetta magari più di una soluzione si possa intravedere un modus operandi per salvaguardare due interessi che paiono inconciliabili. Ora, questo modo di dire potrebbe benissimo essere applicato alla guerra Ucraino-Russa che sta scompaginando non solo le due Nazioni in questione, ma il mondo intero.

Da una parte troviamo la Russia che invade senza motivazione l'Ucraina (dopo essersi presa la Crimea con il beneplacito del precedente governo filo-russo) ed oggi vorrebbe uscire da questo impasse senza perdere la faccia. Dall'altra abbiamo un popolo che combatte per non soccombere alle mire espansionistiche della Russia. Come uscire da questo ginepraio? Forse una soluzione ci potrebbe essere e vorrei proporla con tutta la modestia che posso esprimere non essendo io un diplomatico o un autorizzato a portare avanti trattative, però cerco di esprimerlo con un po' di buon senso. Ecco la mia idea che forse tanto originale non è.

LEGGI ANCHE: Ucraina, Mosca: "Niente presupposti di pace". La Cina dialoga anche con Kiev

Guerra Russia-Ucraina, per la Crimea e il Donbass la pace passa attraverso... Hong Kong

Avete presente Hong Kong? Il 1  luglio 1997 la sovranità è passata dalla Gran Bretagna alla Cina dopo un “affitto” di 99 anni. Domanda: potrebbe essere questa una soluzione? Al di là del numero degli anni di affitto potremmo pensare che così la Russia avrebbe il “controllo” della Crimea e del Donbass per un certo tempo e contemporaneamente l'Ucraina potrebbe essere libera di esercitare la propria sovranità. Questa semplice proposta dovrebbe anche contenere la ricostruzione da parte di entrambi i contendenti di tutti i territori e delle città, che come abbiamo visto dai filmati, hanno subito notevoli danni. Purtroppo le vite umane non sarà possibile restituirle, ma con questa “possibilità” si potrebbero risparmiare molti altri dolori alle popolazioni. Ulteriori dettagli si potranno presentare ad un eventuale tavolo di pace da chi è autorizzato a farlo.

Sono sempre stato ottimista nella mia vita, anche nei momenti più difficili, per questo mi sono inventato il paradosso: NON ESISTONO PROBLEMI SENZA SOLUZIONI – NON ESISTONO SOLUZIONI SENZA PROBLEMI. Mater artium necessitas – la necessità è madre delle arti, e in senso traslato “in caso di necessità si riescono a fare cose inaspettate”.

LEGGI ANCHE: Blinken in Kazakistan, Lukashenko da Xi. La sfida incrociata Cina-Usa su Kiev

Iscriviti alla newsletter
Tags:
crimeadonbassguerrapacerussiasoluzioneucraina





in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


in vetrina
Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo


motori
Bentley svela la nuova Continental GT Ibrida da 782 CV

Bentley svela la nuova Continental GT Ibrida da 782 CV

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.