A- A+
Esteri
Ungheria, Orban: "Non bloccheremo le decisioni della Nato sull'Ucraina"
Viktor Orban

Ungheria, Orban: "Non bloccheremo decisioni della Nato sull'Ucraina"

Sulla guerra fra Russia e Ucraina, l'Ungheria ha "una posizione diversa da quella della maggioranza dei Paesi della Nato", e non partecipera' all'impegno dell'Alleanza Atlantica a sostegno di Kiev. Come ha spiegato lo stesso primo ministro Viktor Orban, il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha assicurato che Budapest non verra' forzata ma in cambio non porra' un veto quando, al vertice di Washington del mese prossimo, verra' deciso l'aumento dell'impegno dell'Alleanza. Durante una conferenza stampa congiunta, Orban e Stoltenberg hanno illustrato quanto concordato. 

Da quando Jens Stoltenberg e' segretario generale, ha premesso Orban, "la cooperazione fra Nato e Ungheria e' diventata piu' forte, 1.300 militari ungheresi sono impegnati in missioni dell'Alleanza e la nostra spesa per la difesa supera il 2%. Siamo impegnati sia in Europa che in Africa e nell'Asia centrale: e' il nostro contributo per rendere piu' forte la Nato che continuera' in futuro".

Per quanto riguarda la guerra fra Russia e Ucraina, pero', "la posizione dell'Ungheria e' diversa da quella della maggior parte dei Paesi Nato: su come raggiungere la pace la nostra risposta e' diversa. Riconosciamo che le opinioni sono diverse ma fortunatamente abbiamo sempre avuto la possibilita' di esprimerci.

L' Ungheria non ha la forza di cambiare le idee di tutti gli altri e quindi abbiamo detto chiaramente che non bloccheremo le scelte della Nato anche se sono diverse dalla nostra valutazione. Ma poiche' la partecipazione all'impegno finanziario e militare per l'Ucraina deve essere volontaria, abbiamo avuto la garanzia che possiamo starne fuori senza essere forzati".

"Nei 75 anni della sua esistenza, la Nato ha sempre puntato a prevenire la guerra, e ha contribuito al mantenimento della pace in Europa. Al vertice di Washington sara' deciso il ruolo guida della Nato nel sostegno a Kiev. Orban non partecipera' a questi sforzi ma abbiamo messo a punto la modalita' di come questo puo' accadere: il primo ministro mi ha assicurato che non blocchera' il nostro impegno". 

LEGGI ANCHE: Stoltenberg frena: "La Nato non intende schierare forze in Ucraina"

 






in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.