A- A+
Esteri
Usa: "Esercito russo demotivato". Donbass e Kharkiv, nessuna grande offensiva

Guerra Russia Ucraina, "sulla nave Moskva 40 morti". "No, tutte bugie"

Mariupol ormai è stata conquistata. La guerra in Ucraina però continua, l'esercito di Putin vuole l'Est del Paese ma le cose secondo quanto riportato dall'intelligence Usa non stanno andando come previsto e a parte la "città martire" che affaccia sul Mar d'Azov per le armate russe si registrano problemi sugli altri fronti del conflitto, che ormai va avanti senza sosta da 55 giorni. Si fa meno probabile l'ipotesi che l'esercito russo riesca a "condurre una grande offensiva a Est nei prossimi giorni". Lo scrive nel suo aggiornamento quotidiano l'istituto di analisi Usa Isw, uno dei punti di riferimento degli studi militari e strategici che segue con molta attenzione quanto accade in Ucraina fin dai primi giorni dell'invasione russa. "Le forze russe in via di schieramento nell'Est dell'Ucraina continuano ad avere problemi di morale e di approvvigionamenti e sembra improbabile che intendano o siano in grado di condurre una grande ondata offensiva nei prossimi giorni", scrive l'Institute for the Study of War.

Le forze armate ucraine hanno riconquistato alcuni paesi nella regione di Kharkiv. Lo ha comunicato su Telegram il governatore della regione, Oleg Sinegubov: si tratta dei paesi di Bazaliivka e Lebyazhe e di una parte di Kutuzivka. Inoltre, ha scritto, sono avanzati nel paese di Mala Rohan. Secondo l'analisi di Phillips O'Brien, docente di studi strategici a St Andrews in Scozia e citato da Le Monde, questo potrebbe significare un contrattacco verso le linee di approvvigionamento dell'esercito russo, e potrebbe creare problemi alla logistica russa proveniente dalla regione di Belgorod. Sull'incrociatore russo Moskva, affondato nel Mar Nero in seguito a una esplosione e un incendio, sono morti una quarantina di marinai. A dirlo è la presunta madre di un membro dell'equipaggio, in una testimonianza pubblicata da Novaya Gazeta Europe. Il quotidiano rilancia anche un post sul social network VK del presunto padre di un altro marinaio: "E' stato riferito che l'intero equipaggio era stato evacuato. È una bugia! Bugia palese e cinica! Mio figlio, soldato di leva, come mi hanno informato i comandanti diretti dell'incrociatore Moskva, non è tra i morti e i feriti ed è incluso nell'elenco delle persone scomparse.

Leggi anche: 

" Elezioni Francia, Macron rieletto presidente con il 61,8%

Armi italiane all'Ucraina, Pd: "Noi con Draghi, giusto inviarle". Di' la tua

Banche italiane e protezionismo. Ma l'Europa è soltanto una parola?

L’Italia è pronta a difendersi dagli attacchi digitali russi?

Sei poesie per il giorno di Pasqua. Da La mercante di abiti a Il salice

Ecco una mensa e la lavanderia dei soldati russi in Ucraina. VIDEO

Pasqua 2022, la colomba batte il panettone: reputazione al +4,61%

First Cisl, concluso il secondo congresso nazionale di Roma

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerra russia ucrainaterza guerra mondiale





in evidenza
Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"

Culture

Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"


in vetrina
Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."


motori
La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.