A- A+
Esteri
Vladmir Putin è molto malato, ma anche Joe Biden... Gli Usa in ansia - VIDEO
Joe Biden

Da Putin a Biden: in che mani è il mondo?

“Dio è morto, Marx pure, e anche io non mi sento molto bene”. Tutti attribuiscono questa famosa battuta al genio di Woody Allen, ma si dice che in realtà sia stata coniata dal drammaturgo rumeno Eugene Ionesco, altrettanto geniale esponente del “teatro dell’assurdo”. Usciamo dalla diatriba, aggiornandola ai tempi nostri: “Vladimir Putin è molto malato, potrebbe avere poco da vivere, ma anche Joe Biden non si sente tanto bene”. 

Tutto il mondo si interroga sulle reali condizioni di salute dello “zar” russo, che secondo quanto trapelato dal Cremlino sarebbe sul punto di sottoporsi a un intervento di urgenza al pancreas, per rimuovere un cancro già in fase avanzata. Si parla di un leader con “al massimo tre anni di vita” davanti a se’, ma va ricordato che in passato si era mormorato anche di un cancro alla tiroide e del morbo di Alzheimer, voci che, va detto, non hanno trovato riscontro. 

Se Mosca piange, Washington di certo non ride. Negli Stati Uniti sono sempre più diffuse le voci su un precario stato di salute del presidente Joe Biden, che 79 anni sembra davvero perdere qualche colpo. Spesso apparso confuso e disorientato, il 46° presidente degli Usa ha mostrato in varie occasioni qualche tremolio fisico sospetto e ha collezionato una serie di episodi altrettanto inquietanti: è sembrato voler stringere la mano a un interlocutore che non c’era, ha chiamato “Joom” il popolare servizio di riunioni a distanza “Zoom”, ha raccontato di aver passato “quattro giorni” (e non anni) al college, ha detto che il Covid provocherebbe il riscaldamento globale e si è detto certo di aver convinto la Corea del Nord ad imporre sanzioni alla Russia. Massima solidarietà ai membri del suo staff che devono pazientemente spiegargli che le cose non stanno esattamente così, ma d’altronde Biden è il primo presidente americano ad essere stato apertamente smentito dai funzionari della Casa Bianca, quando le ha sparate veramente grosse su Putin e la necessità di un regime change a Mosca.

Parlando dell’invasione russa dell’Ucraina, Biden ha addirittura sostenuto che Putin volesse imporre la neutralità all’intera Europa. Per spiegare il concetto, ha coniato il neologismo “finlandizzare” (ovvero, “rendere simile alla Finlandia”), ma si è goffamente incartato in un insensato “findelizzare” (ha detto “Findelize”, invece di “Finlandize”, in inglese). Cose che capitano, per carità, ma a lui succede spesso: in un’altra recente occasione, la lingua gli si è attorcigliata impedendogli di pronunciare il nome di Earl Blumenauer, membro della Camera dei Rappresentanti dell’Oregon. Sulla perfida presa in giro della sua balbuzie, Donald Trump ha imperniato la sua nuova comunicazione, finalizzata alla nuova sfida elettorale per tornare alla Casa Bianca.

Ma non finisce qui. Biden è sovente inciampato persino sulla sua biografia, cosa che lascia francamente molto perplessi. Nei suoi racconti di gioventù, ci sono aneddoti di lui intento a giocare prima a football americano e poi a rugby, informazioni che purtroppo cozzano con il suo record formativo, che negli Stati Uniti dà giusto rilievo alle attività sportive. Una serie di svarioni ormai fin troppo frequenti, al punto che qualcuno fa notare che “nuclear football” è anche il nomignolo con il quale si identifica la valigetta contenenti i codici che permettono al presidente degli Stati Uniti di scatenare una guerra atomica. Nessuno era tranquillo quando a tenerla in mano era Donald Trump, Vladimir Putin non sembra dare migliori garanzie di stabilità, ma anche sul conto di Joe Biden si comincia a dubitare.

 

 

 

 

 

 

Leggi anche: 

Covid, "nuove restrizioni non escluse". Ecco quando. Intervista choc

Referendum, "la possibilità di ottenere il quorum è pari allo 0,1%"

Maria Josè Falcicchia prosciolta a Milano: il commento di Bernardini De Pace

Chi è Natasha Bassett? La nuova compagna di Elon Musk - FOTO

Italia ripescata ai Mondiali di calcio: ma... in Qatar a fare cosa?

Tg La7, il servizio non parte e Mentana sbrocca: “Ragazzi por.. tr…”. VIDEO

Bper Banca sostiene i progetti green delle imprese

Intesa Sanpaolo, prestiti a tasso zero per universitari del meridione

BNP Paribas Real Estate, apre al pubblico il giardino storico di Horti

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    joe bidenvladimir putin





    in evidenza
    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

    De Filippi furiosa in tv

    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

    
    in vetrina
    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


    motori
    Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

    Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.