A- A+
Food
Cliente lascia recensione negativa: la risposta che non si aspettava nessuno

Cliente lascia recensione negativa al ristorante, ma la risposta del titolare è al veleno

Al giorno d'oggi non c'è ristorante che non possa esimersi dalle recensioni online, che siano positive o negative, data l'era digitale in cui viviamo. Ogni locale si è infatti trovato, almeno una volta, a leggere l'opinione dei clienti sul proprio sito o sui canali adibiti alle recensioni, come Google Maps o Tripadvisor.  E se quelle dalle 4 stelle aiuterebbero davvero ad ampliare la clientela, quelle con stelle al di sotto possono al contrario dare brutte sorprese, dato che molte persone si lasciano spesso influenzare dalle esperienze negative. Capita, però, che delle volte siano gli stessi proprietari del locale a rispondere alle recensioni e nel caso di quelle 'cattive' a tono, quasi rincarando la dose del cliente. E' stato questo il caso di un ristorante situato a Valladolid, una città nella zona nordoccidentale della Spagna.

Leggi anche: "I vegani? Hanno problemi mentali": il divieto di un ristorante australiano

Un cliente, dopo essere stato nel locale in questione per una cena, si sarebbe talmente irritato, da lasciare una recensione alquanto negativa. Anzitutto, il cliente ha valutato il ristorante con sole due stelle. In secondo luogo, lo stesso ha scritto che il motivo principale della sua frustrazione è stata la presenza dei cani all’interno del locale. Il cliente ha giudicato la possibilità di portare i cani dentro il ristorante "uno schifo" e dal suo punto di vista il titolare avrebbe dovuto avvertire in anticipo che ci sarebbe stata questa eventualità. Insomma, una brutta critica ma legittima, che a quanto pare però il proprietario non deve aver digerito bene.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
recensione negativaristorantetripadvisor




in evidenza
"Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"

Finley, l'intervista di Affari

"Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"


in vetrina
Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna


motori
Winkelmann CEO Lamborghini, prudente sulle BEV il primo modello arriverà nel 2028

Winkelmann CEO Lamborghini, prudente sulle BEV il primo modello arriverà nel 2028

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.