A- A+
MediaTech
Ascolti tv, Notti europee vola nonostante Grasso e la gaffe di Damascelli
Paola Ferrari

Ascolti tv ieri 26 giugno 2024: Notti Europee conquista gli spettatori ma non mancano le critiche e le gaffe clamorose

Notti Europee, il programma di approfondimento di Rai1 su Euro 2024 condotto da Paola Ferrari e Marco Mazzocchi, si conferma al primo posto negli ascolti tv per la seconda serata. Ieri infatti Notti Europee ha interessato 1.320.000 spettatori per il 15.5% di share, in aumento rispetto a 1.124.000 spettatori per il 12,2% di share del giorno prima. TG3 Linea Notte si piazza dietro con 613.000 spettatori per il 10.4% di share.

Leggi anche: Ascolti tv, buona partenza per "4 di Sera". Barra-Poletti sfiorano il 5%

Nonostante il successo in termini di ascolti tv, Notti Europee non è stato esente da critiche. Aldo Grasso, ad esempio, sulle pagine del Corriere della Sera sottolineava i modi poco garbati del conduttore ma anche la pochezza del contenuti. "L’altra sera quando Marco Mazzocchi ha invitato Lele Adani e Alessandro Antinelli ad 'andare a dormire' (come vogliamo definire i modi poco urbani del conduttore?) mi sarei aspettato che la direzione intervenisse e invitasse il conduttore a smetterla di fare il gigione, il padrone di casa, lo spiritosone della compagnia", scriveva Grasso.

Leggi anche: Rai, Damascelli-Antinelli scintille a Notti Europee. "Non so perché tu debba ridere alle mie affermazioni"

"L’imbarazzo creato da Mazzocchi è l’imbarazzo stesso che in questi casi si prova nei confronti del servizio pubblico.  - continua il critico televisivo - La mia aspettativa è solo un blando esercizio di retorica perché Jacopo Volpi sapeva benissimo cosa sarebbe successo ad affidare una trasmissione così importante a Marco Mazzocchi e Paola Ferrari. Ci sta anche un Eraldo Pecci a fare le sue battute, ma qual è il contributo di Ubaldo Righetti? E che senso ha che Tony Damascelli si colleghi da casa sua? A dare le pagelle, poi? Tre minuti di Lele Adani, dal campo di gioco, valgono mezz’ora di chiacchiere di Fulvio Collovati. Dalla panchina (sempre da casa) hanno chiamato Leonardo Bonucci per farci sapere che abbandona il calcio.  - conclude - Mi dicono che sia un programma 'cringe'. Non so bene cosa voglia dire, ma mi fido".

Leggi anche: Paola Ferrari e le notti di calcio su Rai1: "Ultimo Europeo, smetto tra..."

A proposito di Damascelli, come giustamente ha fatto notare TVBlog, il giornalista nel post partita di Croazia-italia si è fatto beccare durante il collegamento con la Rai con la televisione accessa sui canali di Sky. Non si può quindi escludere che Damascelli alla telecronaca di Rimedio e Di Gennaro abbia preferito quella di Caressa e Bergomi. Il giornalista si è poi difeso affermando che nel basso Salento, dove abita, il digitale terrestre la sera diventa praticamente invisibile e ha allegato un'immagine che sembra confermare i problemi di segnale.






in evidenza
William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

Forti tensioni a Palazzo

William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.