A- A+
MediaTech
Freccero: “Italia recita un copione. E sugli effetti collaterali del Covid..."

Vengono censurate le notizie vere. In Italia dobbiamo solo recitare il ruolo che ci viene imposto dalle alleanze che sanciscono il nostro ruolo subalterno

Lei è un esperto di comunicazione, cosa pensa dello scandalo “Facebook Files”, emerso dal Comitato giudiziario della Camera dei deputati degli Stati Uniti?

“Occorre fare una commissione di inchiesta anche in Italia, è urgente”

Ma in Italia neanche è uscita la notizia...

“Spiega tutto. Questa notizia è una bomba così importante che richiederebbe un lavoro simile sul Facebook italiano”

La politica è abbastanza inerte sulla tematica. Ma l’opinione pubblica, se ne esiste una, potrebbe fare qualcosa? E con quali forze?

“L’Italia è un Paese completamente addormentato. La questione emersa con lo scandalo ‘Facebook files' non è nuova. Già il 6 gennaio di quest'anno venivano pubblicati documenti nella causa Missouri-Biden, sulla violazione della libertà di parola. La notizia è stata riportata dal Wall Street Journal. A giugno Zuckerberg ha pubblicato su Facebook le sue scuse per la censura operata su ordine della Casa Bianca”

Ci ricordi! Di che notizie si trattava?

“La censura riguardava notizie vere sugli effetti secondari del vaccino che non dovevano essere divulgati per non compromettere la campagna vaccinale promossa dal governo dei Democratici. La notizia delle scuse di Zuckerberg è stata pubblicata in Italia anche dal quotidiano La Verità del 10 giugno, quindi la censura c'è stata anche in Italia, cosa peraltro evidente anche senza i documenti processuali e la confessione di Zuckerberg” 

Cosa le sembra venga fuori?

“La cosa importante che emerge è che la ‘propaganda Covid-19’ non riguarda solo l'Italia ma rappresenta un'iniziativa globale che abbiamo subito, così come oggi subiamo la guerra in Ucraina”

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bidencasa biancacensuradraghifacebook filesfrecceromelonizuckerberg





in evidenza
Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi

Annuncio col giallo

Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi


in vetrina
Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani

Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani


motori
FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.