Milano, 7 mag. (Adnkronos) - E' impossibile dire con esattezza quando l'economia tornerà a crescere come prima della pandemia, ma la Lombardia, secondo le previsioni di Assolombarda, potrebbe tornare ai livelli pre-Covid a inizio 2023. E questo assumendo che la campagna vaccinale prosegua come previsto e che il virus dal prossimo anno non sia più un problema. "Dobbiamo cercare di far fronte al crollo del 2020: La Lombardia ha perso il 9,4% del Pil, un dato peggiore del resto del Paese (-8,9%). Ma ci aspettiamo un rimbalzo positivo sia per quest'anno (+5,2%) che per il 2022, con un Pil a +4,5%", spiega all'Adnkronos Alessandro Spada. La somma del Pil positivo nel 2021 e nel 2022 "può quindi riportarci alle condizioni pre-covid all'inizio del 2023", ma "per questo sarà necessario il buon andamento della campagna vaccinale".

in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

in vetrina
Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...

Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...

motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

i più visti
i blog di affari
Cdx, le liti regalano Milano a Sala. La Destra meneghina non esiste più
di Maurizio De Caro
Green pass, tracciamento digitale per riavere diritti sequestrati in lockdown
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Separazione, padre assente da 20 anni: così i figli possono chiedere i danni
di Avv. Violante Di Falco *


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.