Milano 22 ago. (Adnkronos) - Tre lavoratori in nero e telecamere installate senza autorizzazione: per questo il gestore di una società che gestisce i parcheggi all’idroscalo ha ricevuto diverse sanzioni amministrative e si è visto sospendere l’attività. Ieri mattina i carabinieri del Comando provinciale di Milano, impegnati in un controllo straordinario del territorio a Segrate hanno verificato i servizi svolti dai parcheggiatori che operano nel perimetro esterno del bacino idrico, gestiti da una società concessionaria, scoprendo che degli otto lavoratori presenti, tre erano in nero. Nonostante l’assenza di contratto, i tre giovani sono stati sorpresi mentre facevano accedere le auto all’interno delle aree di parcheggio.Per questo motivo i militari hanno elevato nei confronti del gestore dell’attività sanzioni amministrative per un totale di 12.800 euro e hanno sospeso l’attività. La sospensione, al momento congelata, diventa esecutiva se il gestore non regolarizza i lavoratori e paga le sanzioni entro lunedì mattina.

in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

motori
Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare

Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare

i più visti
i blog di affari
Covid, l'emergenza non è finita: presto il ritorno alla fase 1 delle misure
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
Boschiero Cinzia



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.