A- A+
Politica
Congresso del Pd, Sx ormai smarrita. Letta "iperattivo" andrà veramente via?

Letta e il Congresso del Pd, la sua riconferma è ipotesi improbabile però nulla è scontato: analisi

Il Congresso del Pd di febbraio si avvicina e c’è grande fermento nel partito: candidati che vengono, candidati che vanno, candidati virtuali, candidati reali, conti con la Storia e conti con la pagnotta, sempre necessaria. Grandi pensieri e pensieri piccini si contrappongono sull’agone congressuale. Che la situazione sia incandescente lo dimostra anche il fatto che sia ricomparso il refrain del cambio del nome, ora va Partito democratico del Lavoro, il cui acronimo PdL non depone bene quando si va alle urne.

Sembra che si sia tornati al post Bolognina quando si sentiva di tutto di più, dai “Club” di giacobina memoria lanciati dalla rivista MicroMega diretta da Paolo Flores d’ Arcais, alla successiva “cosa rossa” di Nanni Moretti e dei Girotondi. Nel Pd riemerge ciclicamente il “partito dei sindaci” a scapito del “partito dei governatori”. Il primo vide in prima fila Francesco Rutelli e Massimo Cacciari, rispettivamente sindaco di Roma e Venezia.

Inoltre si agita il perenne spettro della sinistra e cioè quello della “scissione continua” che non può che fare la gioia degli avversari, cioè il centro – destra, che ha comprato i popcorn e assiste divertito alla scena, anche se pure lì qualche pericolosa crepa carsica c’è e la vicenda Calenda – Meloni sta a dimostrarlo. Insomma grande è la confusione sotto il cielo propizio è il momento, come diceva Mao. L’immagine del Pd che emerge è quella di un grande corpaccione in cerca di una identità. E che ci debba essere una opposizione forte e strutturata è un balsamo per la democrazia e questo lo sa anche il centro – destra, perché se non c’è un sistema di pesi e bilanciamenti a rischio è il Sistema Italia nel suo complesso.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lettapartito democratico





in evidenza
Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

La coppia più famosa del giornalismo

Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce


in vetrina
Testamento, Raffaella Carrà senza figli: ecco a chi va la ricca eredità

Testamento, Raffaella Carrà senza figli: ecco a chi va la ricca eredità


motori
Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.