A- A+
Politica
Damilano “usa” Cassese contro Meloni. Ma lui smentisce in diretta. Il caso
Sabino Cassese

Damilano aveva forse prematuramente abbandonato l’Espresso di cui era direttore dopo il cambio di proprietà ma aveva trovato rapido usbergo in Rai

 

Va riconosciuto a Marco Damilano, già direttore de l’Espresso, di aver fatto pienamente suo l’insegnamento di Antonio Gramsci a proposito del ruolo dell’egemonia culturale che doveva avere la sinistra nella società.

Nella sua trasmissione serale “Il Cavallo e la Torre” che va in onda su Rai 3 ogni sera per 10 minuti alle 20.40 – la stessa fascia che fu a suo tempo di Enzo Biagi -, sceglie accuratamente temi e personaggi atti a produrre l’effetto da lui voluto e cioè quello di essere una costante spina nel fianco del governo di centro – destra e in particolare del Primo Ministro Giorgia Meloni.

Damilano aveva forse prematuramente abbandonato l’Espresso di cui era direttore dopo il cambio di proprietà ma aveva trovato rapido usbergo in Rai, tanto da far gridare alcuni al solito “soccorso rosso”. Ed in effetti anche i guadagni sono stratosferici: 50.000 euro mensili, 2.000 euro a puntata per soli 10 minuti di palinsesto.

Si tratta di soldi pubblici che Damilano percepisce per –come dicono a destra- “fare propaganda al Partito democratico”.

Ieri sera l’intervistato era Sabino Cassese, giurista e giudice emerito della Corte costituzionale, già ministro della Funzione pubblica nel governo Ciampi.

Indubbia la sua cultura giuridica, da qualche tempo il professore attratto dalle luci della ribalta, ha cominciato ad esulare dal suo campo strettamente tecnico per allargarsi alla politica.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
damilano cassese meloni





in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Mitsubishi ASX 2024: si rinnova per conquistare il segmento B-SUV

Mitsubishi ASX 2024: si rinnova per conquistare il segmento B-SUV

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.