A- A+
Politica
Dl Rave, fiducia alla Camera con 206 sì: ghigliottina di Ciriani. Ira Pd-M5s

Dl Rave, la maggioranza chiede la "seduta fiume": votazione accelerata 

Protesta di Pd e M5s in Aula della Camera, dopo il via libera alla fiducia (con 206 voti a favore, 145 contrari e 3 astenuti) posta dal governo sul decreto Rave, per l'annuncio fatto durante una trasmissione televisiva dal ministro per i rapporti con il Parlamento, Luca Ciriani, sul fatto che si sarebbe ricorsi all'uso della 'ghigliottina', ovvero lo strumento che taglia i tempi di esame di un provvedimento. Alle parole di Pd e M5s replica direttamente il presidente Lorenzo Fontana: "Chiamero' il ministro Ciriani per chidergli delucidazioni su quanto letto sulle agenzie, e immagino che sicuramente ci intenderemo su quanto e' avvenuto ma e' chiaro che il ricorso alla 'ghigliottina' e' prerogativa della presidenza, strumento che in questo momento non e' stato ancora adottato. Mi auguro tutti lavorino per evitarlo".

"Mentre si svolge la chiama sulla fiducia abbiamo appreso dal ministro Ciriani che verra' applicata la cosiddetta ghigliottina. Vorrei ricordare ai colleghi, nell'interesse del Parlamento tutto, a tutela di tutto il parlamento ma soprattutto delle prerogative della presidenza della Camera, la ghigliottina o tagliola, che non e' prerogativa del governo, ma una sua prerogativa, presidente. E' inaccettabile che sia il ministro a dire che si ricorrera' alla ghigliottina", tuona in aula la capogruppo dem Debora Serracchiani. Le risponde il presidente dei deputati di FdI, Tommaso Foti che cita l'ex presidente della Camera Luciano Violante: "Tutti sappiamo come e' andata la conferenza dei capigruppo e interpretando il pensiero del ministro Ciriani credo ci sia stata da parte sua una semplificazione. Violante nel 2000, per giustificare con parole puntuali la decisione di ricorrere alla ghigliottina su un decreto disse che 'vi era un principio di conservazione degli atti che non poteva essere violato e dopo il voto di fiducia al governo, se si fosse lasciata all'opposizione, che allora eravamo noi, la possibilità di impedire alla maggioranza di convertire in legge il decreto, si sarebbe sovvertito un principio democratico'", conclude Foti.

Interviene Vittoria Baldino, vicecapogruppo M5s: "Ricordo che il ministro Ciriani non soltanto ha violato una prerogativa della presidenza della Camera, ma ha dimostrato poco rispetto verso il Parlamento in quanto in una trasmissione tv ha detto che l'atteggiamento delle opposizioni e' inaccettabile, per noi e' inaccettabile la maggioranza che ha un atteggiamento arrogante. Siamo sconcertati da questo atteggiamento".

Fonti di Centrodestra: plausibile il nostro sì a ogd su spazzacorrotti 

Al momento è plausibile pensare che l'odg Costa possa essere accolto in quanto accoglie le posizioni del centrodestra. Così fonti della maggioranza circa l'ipotesi che possano dare parere favorevole all'odg contro lo 'spazzacorrotti' presentato dal Terzo Polo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
dl rave





in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


in vetrina
Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo


motori
Bentley svela la nuova Continental GT Ibrida da 782 CV

Bentley svela la nuova Continental GT Ibrida da 782 CV

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.