A- A+
Politica
"Meloni è nazista nell'animo". La premier querela lo storico Luciano Canfora
Luciano Canfora querelato dalla premier Giorgia Meloni. Foto Lapresse

Meloni querela Luciano Canfora, l'accusa è di diffamazione

Giorgia Meloni trascina in tribunale lo storico barese Luciano Canfora. Lo studioso definì l'allora leader di Fratelli d'Italia all'opposizione, oggi capo del governo, "neonazista nell'animo". La frase incriminata venne pronunciata da Canfora in un liceo di Bari circa un anno fa. Meloni, subito annunciò sui social, dopo aver postato il video nel quale il filologo barese pronunciava quelle parole, che lo avrebbe querelato. E a distanza di più di un anno lo ha fatto davvero. La risposta di Meloni era arrivata su Facebook: "Ascoltate il filologo Luciano Canfora che, in un istituto scolastico di Bari, mi definisce "neonazista nell'animo".

Leggi anche: Governo, stato di emergenza esteso ai comuni di Marche e Toscana

Leggi anche: Governo: Landini (Cgil), non escludiamo lo sciopero generale. Video

"Parole inaccettabili, - prosegue Meloni nel post sui social - ancora una volta pronunciate da una persona che si dovrebbe occupare di cultura e formazione e che invece finisce a fare becera propaganda a dei giovani studenti. La querela non gliela toglie nessuno…". Ieri sera al professore, difeso dall’avvocato Michele Laforgia, - riporta La Gazzetta del Mezzogiorno - è stato notificato un verbale di identificazione con nomina del difensore firmato dal pm della Procura di Bari Giuseppe Dentamaro dal quale risulta che Luciano Canfora è indagato per diffamazione a seguito di querela di Giorgia Meloni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
giorgia meloniluciano canfora





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.