A- A+
Politica
Il Pd conferma l'alleanza con i 5S. E rilancia: tornare al proporzionale
 Franco Mirabelli

Letta premier? "Enrico è il leader del primo partito italiano ma ora..."


"Il Partito Democratico conferma la volontà di costruire in vista delle prossime elezioni politiche un campo largo che sia in grado di avanzare una proposta di governo capace di coinvolgere tutte le forze politiche alternative al Centrodestra". Con queste parole il vicecapogruppo del Pd al Senato, Franco Mirabelli, risponde alla domanda di Affaritaliani.it se i Dem siano ancora intenzionati a costruire un'alleanza elettorale con il Movimento 5 Stelle dopo alcune posizioni divergenti emerse sulla guerra in Ucraina e sull'aumento delle spese militari e alla luce delle rivelazioni sul cosiddetto Russiagate. "Con i 5 Stelle - sottolinea Mirabelli - stiamo facendo un lavoro importante al governo e in molte amministrazioni che vanno al voto il prossimo 12 giugno ci presenteremo alleati. Il cantiere va quindi avanti e non mi pare che sulle questioni legate alla guerra Pd e M5S abbiano votato in modo diverso rispetto alle scelte prese dal governo Draghi".

C'è spazio anche per Liberi e Uguali nel cantiere? "Certamente sì. L'alleanza va allargata e al suo interno ci sta a pieno titolo tutta la sinistra di governo". E al centro? Pensate che potreste allearvi anche con Italia Viva (che intanto a Genova e a Rieti si presenta insieme al Centrodestra alle elezioni comunali) e con Azione/PiùEuropa? "Ci rivolgiamo a tutti coloro che pensano di mettersi in gioco per evitare che la destra possa vincere le elezioni politiche e vogliano costruire una proposta concreta e credibile di governo del Paese".

Sull'ipotesi, in caso di vittoria elettorale, che Enrico Letta diventi premier, Mirabelli risponde: "Letta è il leader del primo partito italiano ma ora c’è una guerra in corso, non siamo ancora usciti dalla pandemia e un anno ci separa dalle elezioni. Molti discorsi sono quindi prematuri e tra l'altro non sappiamo nemmeno se andremo a votare con l'attuale legge elettorale o con una nuova". Quindi il Pd vuole ancora cambiare il Rosatellum e tornare al proporzionale? "Dopo le Amministrative tutte le forze politiche che sono in Parlamento saranno chiamate a fare una riflessione sulla legge elettorale, non solo il Pd. Il nostro obiettivo è il sistema proporzionale con uno sbarramento da valutare", conclude il vicecapogruppo del Partito Democratico a Palazzo Madama.

Leggi anche: 

" "Draghi si dimette e va alla Nato. Elezioni politiche domenica 16 ottobre"

Orsini spacca la Rai. Duro attacco del Pd a Bianca Berlinguer

Guerra Ucraina, sanzioni contro Mosca: il 98% dei lettori appoggia Putin

Cacciari: "Crociata anti-Russia, guerra Nato-Mosca con armi nucleari"

Meloni premier, ecco il governo. I nomi dei ministri. Salvini, Berlusconi...

Annega la moglie e finge l’incidente, Perrino: “Fantasia criminale da film"

Decarbonizzazione, Ovs accelera: taglio del 46% di CO2 nel 2030

Edison-Enel, oggi il convegno sulle concessioni idroelettriche in Italia

illycaffè a Venezia, celebrati i 30 anni delle illy Art Collection

Commenti
    Tags:
    legge elettoralemirabelli pdproporzionale sbarramento





    in evidenza
    Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

    Guarda le immagini

    Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

    
    in vetrina
    Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo

    Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo


    motori
    Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

    Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.