A- A+
Politica
Pd, scissione choc. Guerini pronto a lasciare. Via un terzo del partito

Guerini verso il centro: obiettivo in vista delle elezioni europee ricostruire un polo moderato con i litigiosi Calenda e Renzi 

 

Non accadrà domani. E nemmeno dopodomani. Ma, senza un cambio di rotta netto, accadrà. Stiamo parlando della possibile, clamorosa, uscita di Lorenzo Guerini dal Partito Democratico. Chi gli ha parlato negli ultimi giorni lo ha trovato decisamente scontento per le decisioni politiche, oltre che organizzative, della segretaria Elly Schlein, che avrebbero contribuito alla sconfitta elettorale alle Comunali e ai ballottaggi. Guerini, presidente del Copasir ed ex ministro della Difesa, è un vero e proprio big del Pd.

Finora ci sono stati addii importanti, come quello di Enrico Borghi, ma se a lasciare fosse l'ex titolare del dicastero della Difesa "sarebbe un vero e proprio terremoto", confida una fonte Dem qualificata. Vuol dire tutta Base Riformista, ovvero un terzo del partito, sia in termini di iscritti che in termini di gruppi parlamentari. L'accusa che viene mossa a Schlein è quella di essere troppo concentrata sui diritti civili e di avere un atteggiamento ambiguo sulla guerra in Ucraina.

Se dovessero esserci accelerazioni e strappi sui diritti, temi molto delicati per i cattolici del Pd (vedi l'uscita di Beppe Fioroni), e parole "troppo pacifiste" sull'Ucraina, strizzando così l'occhio al Movimento 5 Stelle e a Giuseppe Conte sull'invio di armi a Kiev, si potrebbe veramente realizzare lo strappo. Che non sarebbe un'uscita singola ma un vera e propria scissione di un terzo del partito. Direzione il centro, cercando di ricostruire in vista delle elezioni europee un polo moderato con i litigiosi (ora un po' meno) Carlo Calenda e Matteo Renzi, con il contributo di Letizia Moratti. In definitiva, stando alle fonti Dem, l'addio di Guerini e Base Riformista non è certo ma non è affatto escluso. Dipenderà dalle scelte della segreteria nelle prossime settimane.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerini scissione pd schlein





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO


motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.