A- A+
Politica
Pensioni a 62 anni ma senza Quota 100: la novità calda per il 2022
Inps Lapresse

Pensioni a 62 anni ma senza Quota 100: la novità calda per il 2022

Quota 100 pensioni non s'ha da.. rinnovare. O almeno, Matteo Salvini e la Lega puntano a rilanciarla anche nel 2022 (magari, in cambio della proporoga, sacrificando quota 41?), malgrado la scadenza naturale del 31 dicembre 2021 venga considerata definitiva da diversi settori del governo Draghi. L'Ape Sociale rinforzata e strutturata diventa una possibiltà concreta da esplorare nel caldo autunno di confronto tra l'esecutivo e i sindacati. Però potrebbe non essere l'unico strumento per il pensionamento anticipato a partire dal nuovo anno.

Il Pd e i Cinque stelle considerano necessarie uscite flessibili per andare in pensione anche con 62-63 anni di età. Anche i sindacati hanno una posizione simile. Circolano varie ipotesi per cercare di trovare una quadra. Tra gli addetti ai lavori in queste settimane c'è ha parlato di creare un sistema misto con uscita a 62 anni e anticipo di pensione sulla parte contributiva in attesa del compimento dei 67 anni. Tra le ipotesi tecniche alternative, secondo Il Sole 24 Ore, "c’è quella di estendere il canale di uscita anticipata già previsto dai lavoratori totalmente contributivi (almeno 64 anni di età e 20 di contribuzione) ai lavoratori nel sistema “misto” (con una fetta retributiva) e il calcolo dell’assegno interamente con il metodo contributivo. Nel menù anche la possibilità di uscita con 62 anni d’età e almeno 41 anni di contribuzione".

 

 

 

Commenti
    Tags:
    pensionipensioni quota 41pensioni quota 100pensioni newspensioni notiziefiroma pensioniriforma pensioni newsquota 41quota 41 pensioniquota 100 pensioni
    in evidenza
    La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

    Guarda la gallery

    La confessione di Francesca Neri
    "Sono una traditrice seriale"

    i più visti
    in vetrina
    Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

    Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

    Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.