A- A+
Politica
"Sbarchi quasi dimezzati a maggio. Avanti con gli accordi con Libia-Tunisia"
Nicola Molteni

"Per la Lega l’obiettivo è chiaro: bloccare le partenze dai paesi di origine e transito per impedire i flussi illegali e promuovere solo l’immigrazione qualificata e specializzata"

 

"A maggio gli sbarchi si sono ridotti quasi della metà  rispetto a marzo e aprile, e i rimpatri sono aumentati del 40% rispetto al 2022. Si iniziano a vedere risultati. D’altronde abbiamo dovuto affrontare una contingenza epocale di instabilità globale geopolitica non solo nel Mediterraneo". Lo afferma ad Affaritaliani.it il sottosegretario all'Interno della Lega Nicola Molteni.

Il presidente della Tunisia Saied ha risposto a Meloni, Rutte e Von der Leyen "tenetevi i vostri soldi". Che fare ora? Quale altra strada intraprendere per fermare l'ondata di migranti irregolari?

"Grazie allo straordinario lavoro del Governo, del Presidente del consiglio Giorgia Meloni e dei Ministri Piantedosi e Taiani per la prima volta, in modo serio, l’Europa si sta occupando di Africa lavorando sulla dimensione esterna delle migrazioni. Ovvero con i paesi di partenza, origine e transito delle migrazioni. Il merito è del Governo di centrodestra che finalmente, dopo anni di inerzia dei precedenti esecutivi, sta dando visione e lungimiranza nelle politiche migratorie dell’Italia. L’Italia ha rialzato la testa ed è tornata protagonista e con dignità  nel Mediterraneo e in Europa. Evitare il tracollo economico finanziario e sociale della Tunisia è imprescindibile per impedire l’esodo migratorio che travolgerebbe l’Italia e l’Europa. Lavorare a un memorandum di intesa con la Tunisia su 4 pilastri economico, energetico, culturale e di migrazione e sicurezza prima del prossimo vertice Europeo di fine giugno è l’obiettivo del governo e contemporaneamente sbloccare la linea di credito di 2 miliardi di dollari da parte del FMI". 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
molteni migranti





in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Miki Biasion prova la nuova Lancia Ypsilon Rally 4 HF

Miki Biasion prova la nuova Lancia Ypsilon Rally 4 HF

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.