A- A+
Politica
Violenza sulle donne, il governo: “Interverremo sulle fragilità normative”

Violenza di genere, il governo dichiara: “Interverremo sulle fragilità normative”

Il governo non ha intenzione di fermarsi sul tema della tutela di genere: “Non aspetteremo che il tragico elenco delle donne uccise si allunghi ancora" hanno dichiarato in una nota congiunta la ministra per le Pari Opportunità Eugenia Roccella, il ministro dell'Interno Matteo Piantedosi e il ministro della Giustizia Carlo Nordio. Inevitabile il richiamo all’ultimo caso eclatante di femminicidio avvenuto solo qualche giorno fa, quando l’avvocatessa di 34 anni Martina Scialdone è stata uccisa dall’ex compagno fuori da un ristorante di Roma.

"Nonostante la legislazione italiana contro la violenza sulle donne sia fra le più avanzate al mondo, i femminicidi che continuano a essere perpetrati in numero impressionante evidenziano, per dinamiche e modalità, alcune fragilità normative. Abbiamo già iniziato ad affrontare il problema, ce ne occuperemo sul piano legislativo senza stare a guardare” conclude il comunicato.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
donnefemminicidiogovernoleggiviolenza





in evidenza
Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

Guarda la gallery

Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni


in vetrina
Affari in rete/ Elezioni in Sardegna, la discesa della Lega dal 2019 a oggi

Affari in rete/ Elezioni in Sardegna, la discesa della Lega dal 2019 a oggi


motori
McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.